13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 30, 2023
Home Cronaca/Politica Coppia ferita dall'attacco di un varano gigante australiano

Coppia ferita dall’attacco di un varano gigante australiano

E’ successo venerdì 16 agosto in Australia nello stato del Queensland. Dove un varano gigante ha aggredito prima il cane e poi i proprietari, una coppia di anziani.

A segnalarlo, un rapporto dei soccorritori australiani con il quale riferisce che la lucertola gigante ha attaccato prima il cane, e quando l’uomo e la donna hanno cercato di salvare il loro animale domestico, sono stati, a loro volta, aggrediti con graffiati e morsi dal sauro. L’uomo di oltre 70 anni, ha riportato gravi ferite alle braccia e alle gambe, ha detto il portavoce dei soccorritori. La donna, ha invece riportato ferite al piede. “I pazienti sono stati fortunati a non essere stati feriti ancora più seriamente”, ha dichiarato il portavoce. I due sono stati curati presso il locale ospedale. Meno fortuna ha avuto il cane della coppia, che non è sopravvissuto all’attacco, secondo la radio-televisiva australiana ABC.

Il varano gigante, noto anche con il suo nome aborigeno di Perentie, il varano più grande dell’Australia è un lucertolone coperto da squame, con lunghi artigli e lingua biforcuta che saetta dalla bocca. Può raggiungere i 2,5 m di lunghezza, sebbene generalmente non superi gli 1,75–2 m, e i 15 kg di peso; varani eccezionalmente grandi possono pesare più di 20 kg. Il varano sembra un mix tra una creatura delle leggende medievali e un dinosauro. Un predatore che predilige le zone ovest della Grande Catena Divisoria. È forse il più attivo tra i rettili predatori, può percorrere fino a 10 km al giorno in cerca di cibo, e anche se si muove in genere lentamente, a 5 km/h, può compiere scatti fulminei e raggiungere velocità di 18-20 km/h. Per questo motivo, avvicinarsi a meno di 10 metri è molto, molto pericoloso. L’arma segreta del varano è il morso, con cui inocula nella vittima un mix letale di batteri e veleno. Alla fine del 2005 alcuni ricercatori dell’Università di Melbourne scoprirono che il varano gigante, così come altri varani e lucertole, possono essere velenosi. In passato era stato ipotizzato che i morsi inflitti da tali lucertole causassero infezioni dovute ai numerosi batteri presenti nelle loro bocche, ma questi ricercatori hanno dimostrato che gli effetti immediati sono causati da un lieve avvelenamento. Essi hanno osservato attentamente le dita di persone morse da varani vari (V. varius), draghi di Komodo (V. komodoensis) e varani arboricoli maculati (V. scalaris), rendendosi conto che l’effetto di tali morsi era simile in tutti i casi osservati: rapido gonfiore entro pochi minuti, interruzione localizzata della coagulazione del sangue e dolore lancinante esteso fino al gomito che può protrarsi per alcune ore. Gli individui più grandi cacciano anche animali di grossa taglia, come piccoli canguri, vombati e persino dingo solitari. Vi sono stati anche casi di aggressioni ad animali domestici, come gatti e cani di piccola e media taglia. I varani giganti attaccano utilizzando le forti mascelle, gli artigli e la lunga e potente coda come una frusta; le loro code sono così forti che possono facilmente spezzare la gamba di un cane con un singolo colpo. Una volta che hanno agguantato la preda con le loro fauci, la scuotono a morte per poi inghiottirla intera.Il cannibalismo tra i varani giganti è stato confermato; le feci degli esemplari selvatici contengono spesso denti, artigli e altre prove del loro cannibalismo. Non a caso, in passato gli indigeni ne parlavano come di draghi divoratori di uomini e animali.

Share
- Advertisment -

Popolari

Pallavolo Belluno: è agrodolce la trasferta a Pavia dei rinoceronti

DRL, grande reazione: ma al quinto la spunta Garlasco MOYASHI GARLASCO-DA ROLD LOGISTICS BELLUNO 3-2 PARZIALI: 25-20, 25-22, 17-25, 22-25, 15-13. MOYASHI GARLASCO: Baciocco 13, Peric 14,...

Dolomiti Bellunesi: pareggio casalingo con la Virtus Bolzano

Inizio scoppiettante, poi a vincere è solo l'equilibrio DOLOMITI BELLUNESI-VIRTUS BOLZANO 1-1 GOL: pt 10' Corbanese, 13' Okoli. DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Alcides, Conti, Alari (st 34' Vavassori),...

Val di Zoldo, Campionati italiani di biathlon Ragazzi – Allievi. Il comitato altoatesino totalizza quattro “scudetti” in otto gare e si aggiudica il Trofeo...

Val di Zoldo (Belluno), 29 gennaio 2023 – Si sono svolti sabato 28 e domenica 29 gennaio al centro biathlon di Palafavèra, in Val...

Lo svizzero Odermatt vince anche il secondo superG a Cortina d’Ampezzo precedendo l’azzurro Paris e l’austriaco Hemetsberger

Il presidente di Fondazione Cortina Stefano Longo e il sindaco Gianluca Lorenzi: «La Regina delle Dolomiti si conferma pronta a sfide sempre più importanti» Cortina...
Share