13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 21, 2024
HomeCronaca/PoliticaBelluno partecipa a Puliamo il mondo 2019. Coinvolti i bambini delle scuole....

Belluno partecipa a Puliamo il mondo 2019. Coinvolti i bambini delle scuole. Ganz: l’obbiettivo è quello di promuovere l’educazione ambientale e la sostenibilità

Stefania Ganz, assessore

La Giunta del Comune di Belluno ha deliberato anche per il 2019 la partecipazione all’iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondo”, che si terrà a fine settembre con la collaborazione di ANCI e con i patrocini del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e di UPI. È il 21esimo anno di adesione da parte del Comune di Belluno a questa manifestazione: la prima risale infatti al 1999.
I dettagli dell’iniziativa verranno definiti nelle prossime settimane: verranno coinvolte due classi delle scuole primarie o secondarie ai quali sarà fornito dal Comune un kit per la pulizia, e ci sarà la collaborazione della società partecipata Bellunum.

«Questa iniziativa di volontariato ambientale intende mettere l’accento sul problema della riduzione dei rifiuti, e tra gli obbiettivi di questa amministrazione c’è quello di di promuovere l’educazione ambientale e alla sostenibilità. – spiega l’assessore alle politiche ambientali, Stefania Ganz – Anche quest’anno quindi condividiamo la proposta di Legambiente, coinvolgendo i nostri cittadini più giovani: è molto importante far crescere fin dalla giovane età una coscienza ambientale.

Iniziative come Puliamo il mondo servono proprio a questo, e ci aiutano a raggiungere l’obbiettivo: molto spesso, infatti, sono i bambini e i ragazzi che “insegnano” ai propri genitori a prendersi cura del proprio territorio, a fare una raccolta differenziata corretta e a non abbandonare rifiuti nell’ambiente.

I risultati li abbiamo visti anche in occasione dell’ultima edizione di Comuni Ricicloni, che ha confermato per Belluno l’aumento della raccolta differenziata e il calo della produzione di rifiuto secco, e questo per noi è motivo di grande soddisfazione».

- Advertisment -

Popolari