13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomePrima PaginaCorso di formazione sul campo “Il case management e la Dimissione protetta...

Corso di formazione sul campo “Il case management e la Dimissione protetta della donna fragile: esperienze tra Ospedale e Territorio nella Ulss 1 Dolomiti, Distretti di Belluno e Feltre, e proposte di nuovi percorsi”

Prende inizio il 31 maggio, il corso di formazione sul campo di 60 ore “Il case management e la Dimissione protetta della donna fragile: esperienze tra Ospedale e Territorio nella Ulss 1 Dolomiti, Distretti di Belluno e Feltre, e proposte di nuovi percorsi”

Il corso è organizzato dalla Centrale Operativa del Distretto di Belluno, ed è nato in rispetto delle funzioni proprie della COT di mappatura e coordinamento dei vari servizi della rete assistenziale, di raccolta di un bisogno socio-sanitario, manifestato soprattutto dalle UUOO di Ginecologia/Ostetricia di Belluno e Feltre, al fine di garantire la dimissione protetta di casi complessi di fragilità al femminile, in particolare per le donne vittime di violenza, mamme colpite da aborto/lutto perinatale.

Gli obiettivi del corso, che continuerà per tutto il 2019, sono:
– Definire i concetti di “donna fragile” e di “Dimissione protetta”;
– Informare circa i servizi offerti dall’Ospedale e dal Territorio della Ulss 1 Dolomiti sensibilizzando gli operatori dei vari servizi sulle cause, implicazioni e complicazioni delle patologie di interesse ostetrico/ginecologico, anche quelli relativi alla morte in utero/ lutto perinatale;
– Garantire la tempestività e l’appropriatezza delle segnalazioni da/verso l’Ospedale/Territorio affinché siano attivati servizi idonei tra quelli disponibili per garantire la dimissione protetta della donna fragile;
– Definire un percorso condiviso di dimissione protetta della donna fragile elaborando una procedura comune in collaborazione con i vari servizi della Ulss 1 Dolomiti e le associazioni di volontariato esistenti nel Territorio;
– Capire come aiutare ed “aiutarsi” e condividere le esperienze degli operatori sanitari.

Il corso è riservato a 80 partecipanti: personale delle UUOO di Ostetricia e Ginecologia e di Pediatria dell’ULSS 1, psicologi della Psicologia Ospedaliera, personale delle COT, delle Cure primarie e dei distretti di Belluno e Feltre, e medici pediatri di Libera scelta, nonché associazioni esterne.
La COT del Distretto di Belluno farà da collettore tra i vari servizi coinvolti, condividendo i percorsi di presa in carico della donna fragile e coordinerà la definizione della stesura di una procedura aziendale condivisa sulla presa in carico di questo tipo di fragilità.
Il corso vedrà la partecipazione, in qualità di relatrici, di alcune delle professioniste aziendali referenti del percorso rosa.

- Advertisment -

Popolari