13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliPubblicato il nuovo numero di Frammenti, la rivista della natura bellunese

Pubblicato il nuovo numero di Frammenti, la rivista della natura bellunese

È uscito ed è in distribuzione il numero 8 della rivista Frammenti, dedicata a “conoscere e tutelare la natura bellunese”. La pubblicazione, annuale, era attesa da molti. Tale attesa viene ampiamente ripagata dai dieci contributi presenti nel fascicolo di 112 pagine.

La rivista inizia con un articolo di zoologia che riassume i risultati di più di 20 anni di ricerche e censimenti di ungulati nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Nello stesso ambito, un contributo a cura di Michele Cassol e altri autori illustra i risultati preliminari di un’indagine sulla distribuzione del gambero di fiume in provincia di Belluno mentre Gabriele De Nadai segnala per la prima volta la presenza della puzzola nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. C’è spazio anche per l’entomologia, con un’indagine sulle formiche nella Riserva naturale di Celarda a cura di Francesco Mezzavilla e la descrizione delle ricerche condotte da Lorenzo Bonometto sulle libellule in Cadore.

In campo geologico il lettore troverà un interessante contributo che descrive gli aspetti idrogeologici della Valle di San Lucano com’erano prima dei catastrofici eventi della tempesta Vaia, dei quali effetti si accenna anche nelle conclusioni. Sempre in ambito geologico, Andrea Tintori descrive invece le enormi potenzialità del sito paleontologico della Casera di Pelsa dove sono stati scoperti antichi pesci fossili. In quanto ad eccezionalità delle scoperte, anche i contributi archeologici non sono di meno: due gruppi di ricerca universitari descrivono lo stato dell’arte delle ricerche condotte a Pian di Landro in Cansiglio e a Casera Staulanza in Val Fiorentina. Siti dai quali stanno emergendo importanti dati sulla frequentazione delle terre alte da parte dei cacciatori-raccoglitori del Paleolitico superiore.

Largo spazio è riservato alla ricerca fitosociologica sui prati a narcisi, una meravigliosa risorsa naturalistica e paesaggistica che a causa dell’abbandono delle pratiche agricole in quota rischia di essere gravemente compromessa. Grande importanza ha anche la rassegna ragionata delle pubblicazioni naturalistiche che descrivono ricerche condotte in provincia. La Rivista presenta anche una sostanziale novità, ossia il cambiamento di editore, che è diventato l’Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali in convenzione con la Provincia di Belluno, il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e il Parco Naturale delle Regole d’Ampezzo. Frammenti fa parte, quindi, della ricca tematica che l’Istituto esplora nei nostri territori.

Il nuovo numero di Frammenti è reperibile nelle principali librerie, presso la sede dell’Istituto Bellunese di Ricerche e anche presso il Parco delle Dolomiti Bellunesi e Parco delle Dolomiti d’Ampezzo.

- Advertisment -

Popolari