13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 8, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Cento anni fa la strada. Un'escursione-spettacolo in Canal del Mis

Cento anni fa la strada. Un’escursione-spettacolo in Canal del Mis

In considerazione delle avverse condizioni meteo la manifestazione “100 anni fa la strada!”, programmata Domenica 5 maggio 2019,

Viene rinviata a domenica 19 maggio (anziché al 12/5 come scritto nei manifesti).

Una ricorrenza speciale: un viaggio nel tempo, nei luoghi e nella storia della gente di Canal del Mis per i cent’anni dalla costruzione della strada.

L’evento, dal titolo “100 anni fa la strada!”, si terrà domenica 5 maggio; si tratta di un’escursione animata con ricostruzioni storiche, personaggi del passato, letture, testimonianze: una giornata unica, che unisce cultura e spettacolo, un’esperienza da vivere per molti locali ma anche per i visitatori. Il percorso a piedi è di 8 km lungo strada asfaltata o sterrata, con dislivelli modesti.

Il ritrovo è alle 7.30 al ponte di Mis-Regolanova, dove nel maggio 1919 iniziarono i lavori per la realizzazione della strada. Qui si terrà una breve cerimonia alla presenza dei sindaci della Valle e dei rappresentanti delle Province di Belluno e Trento. A seguire trasferimento con mezzi propri al Ponte di San Remedio a Gena Bassa; gli organizzatori chiedono la collaborazione dei partecipanti per ottimizzare i posti auto a Pian Falcina prima di accedere a Gena Bassa presso il ponte a fine lago.
Alle 8 avrà inizio da qui inizio l’escursione a piedi lungo la strada provinciale n. 2 della Valle del Mis con destinazione Pattine in California. Lungo il percorso rievocazioni storiche di eventi che si sono succeduti in questi luoghi.

Arrivo alle 12.30 a Pattine di Gosaldo con pranzo rustico e balli d’un tempo in compagnia del Gruppo Folk Ladin del Pói e visita guidata, a rotazione, al sito archeologico del Pian de le Loppe, a cura del Gruppo Archeologico Agordino. Servizio navetta per il rientro a Gena Bassa, limitato agli autisti delle auto. Promotori Pro Loco Monti del Sole, Gosaldo Dolomiti, Sagron Mis, Rivamonte Agordino e Centro Studi Montagna Sospirolese. Con la Collaborazione di Gruppo Archeologico Agordino ARCA, Squadra Alpinistica Protezione Civile ANA, Circolo Ricreativo Vigili del Fuoco di Belluno, CAI di Agordo e Feltre, Gruppo Culturale Rivamonte, Gruppo Folk “Ladin del Pói”, Gruppo Escursionisti Cesio, Circolo bellunese auto e moto d’epoca Berto Gidoni.

Con il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Belluno e Trento, Comuni di Sospirolo, Gosaldo, Sagron Mis e Rivamonte Agordino, Unpli Veneto. Per info 3203342082, proloco@sospirolo.net, info@montagnasospirolese.org In caso di maltempo si rinvia a domenica 12 maggio.
«I 100 anni sono l’occasione, il pretesto per favorire incontri di studio e confronto per la promozione socio-turistica e la tutale ambientale del Canal del Mis. Da parte nostra c’è l’intenzione di proporre altri momenti di approfondimento di temi inerenti la valle oltre ad un secondo appuntamento che si terrà nel 2020 a California», commentano i promotori.

Share
- Advertisment -

Popolari

Gli interventi di soccorso di domenica

Cesiomaggiore, 7 marzo 2021 - Poco dopo le 16:30 di domenica, i vigili del fuoco sono intervenuti con l’elicottero Drago 82 del reparto volo...

L’equipaggio Fontanella-Covelli su Lancia Aprilia del 1939 vince l’8va WinteRace a Cortina. Tre vittorie in otto edizioni

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2021: Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta...

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...
Share