13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Cronaca/Politica Amministrative Borgo Valbelluna. Armando Vello rompe il silenzio: "La lista è pronta,...

Amministrative Borgo Valbelluna. Armando Vello rompe il silenzio: “La lista è pronta, mi candido”

Armando Vello, già sindaco di Lentiai

Borgo Valbelluna_ Sarà una Pasqua ricca di considerazioni quella che si apprestano a celebrare gli appassionati di politica del neo costituito Borgo Valbelluna. Armando Vello rompe il silenzio e si dichiara pronto a scendere in campo come candidato Sindaco alle comunali di maggio prossimo.

“In queste ultime settimane – dichiara Vello, già sindaco di Lentiai – in molti, davvero tanti, mi hanno fermato per strada o telefonato per chiedermi di ricandidarmi. Richieste arrivate da Lentiai, Mel, Trichiana, da parte di persone che hanno avuto modo di conoscermi nei miei precedenti mandati come amministratore o che mi hanno incontrato durante le fasi che hanno portato alla costituzione di Borgo Valbelluna. Persone che chiedono una continuità di progetto, un garante che faccia da ponte tra storia e futuro, capace di valorizzare le peculiarità di ciascuna parte e di unirle in modo fruttuoso sotto un’identità unitaria”.

Vello mantiene per il momento il silenzio sui nomi che compongono la sua lista “Siamo a Pasqua – dice scherzando – aspettiamo almeno di aprire l’uovo, non è certo da me negare una sorpresa, ma lasciamo la giusta suspense”. Quello che lascia trapelare è che sarà una lista innovativa, dove per scelta avranno molto spazio le donne e i giovani. “Ho lavorato per creare una lista che mettesse in equilibrio saggezza ed esperienza e una importante dose di energie nuove. È impensabile andare da qualche parte senza uno di questi due ingredienti.

Avviare i lavori per il nostro neo costituito Borgo Valbelluna richiede grande responsabilità e coscienza del percorso che ci ha portato sin qui. E richiede al tempo stessi di liberarci dai vecchi meccanismi. Dobbiamo impegnarci perché le energie scorrano fluide, senza disperdersi nei rivoli delle vecchie abitudini. Le necessità primarie di Borgo Valbelluna le conosciamo tutti, io non perderò molto tempo creando spot o promesse. Starò molto sul territorio, con una fitta agenda di incontri. Starò tra la gente e risponderò direttamente, faccia a faccia, a tutte le domande. Amministrativamente Borgo Valbelluna è una realtà nuova da costruire, è impensabile farlo solo con la logica delle scrivanie.”

Share
- Advertisment -

Popolari

I ritratti caricature di Idalgo De Pra. Da sabato nei negozi Stimm (ex Banca d’Italia) a Belluno

Da sabato 24 aprile nei negozi Stimm in centro di Belluno (ex Banca d'Italia) saranno esposti i ritratti-caricature di Idalgo De Pra. Una rassegna di...

10mila euro di contributo straordinario dalla Provincia a Belluno Donna

Nel 2020, 159 donne si sono rivolte al centro antiviolenza, per 970 interventi Vendramini e Scopel: «Il problema c’è e vogliamo portare consapevolezza in tutti...

Formazione e gioco di squadra nel protocollo d’intesa contro le discriminazioni di genere. Flavia Monego: «Lavoriamo soprattutto per formare una coscienza nuova»

È stato sottoscritto ieri (martedì 20 aprile) a Palazzo Piloni il nuovo protocollo d'intesa per la collaborazione tra consigliera di parità della Provincia e...

Piave, fiume identitario, fiume resiliente. Legambiente scrive ai sindaci: Il PNRR è un’opportunità di riscatto da non lasciarsi sfuggire

Il Contratto di Fiume è lo strumento che consentirà di gestire i processi in modo unitario e trasparente Il Piave - la Piave -...
Share