13.9 C
Belluno
giovedì, Febbraio 25, 2021
Home Cronaca/Politica Piano casa. Zanoni (PD) e Guarda (AMP): "Troppe deroghe e il consumo...

Piano casa. Zanoni (PD) e Guarda (AMP): “Troppe deroghe e il consumo di suolo aumenta ancora. Inevitabile il voto contrario”

Andrea Zanoni, consigliere regionale

Cristina Guarda, consigliere regionale

Venezia, 27 marzo 2019  –  “Dovevamo mettere un freno al consumo di suolo, invece ne consumiamo ancora, mentre viene cancellato qualsiasi riferimento al verde urbano. Inoltre si concedono deroghe assurde per capannoni e aree agricole e vengono calpestati i ‘piani’ dei Comuni. Il voto non poteva che essere contrario”. A dirlo sono i consiglieri Andrea Zanoni (PD) e Cristina Guarda (AMP) motivando il ‘no’ al Piano Veneto 2050 approvato oggi dall’aula di Palazzo Ferro Fini.

“Secondo i dati Arpav il consumo del suolo sul totale della superficie del Veneto è pari al 12,35% e ‘nell’ultimo anno si è assistito ad un incremento percentuale preoccupante che si inserisce in un contesto già profondamente compromesso’. A fronte di tutto ciò è disarmante dover discutere una legge del genere, che tra l’altro introduce dannosissime deroghe agli strumenti urbanistici comunali, rendendo inutili regolamenti edilizi e norme tecniche. Troviamo assurdo che un provvedimento del genere si rivolga non al residenziale ma a tutte le destinazioni d’uso e alle aree agricole, inoltre inaugura anche nel campo dell’urbanistica la stagione del centralismo veneziano a scapito delle realtà territoriali. Con questa legge si passa sopra come un rullo compressore agli strumenti della pianificazione urbanistica e del governo del territorio Altro che autonomia!”.

“Avremmo di gran lunga preferito discutere di un piano più coraggioso per il futuro edilizio del Veneto, rivolto alle future generazioni e al miglioramento delle criticità ambientali. A partire dall’efficientamento energetico per contrastare i cambiamenti climatici. Invece – concludono – è un piano poco ambizioso e di brevissimo respiro, che salvaguardia le esigenze di speculatori e di chi tira a campare”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Italia Polo Challenge. Arrivano all’Hotel de la Poste di Cortina i primi giocatori con sacche e stecche

  Con l’arrivo dei primi giocatori in vista dell’atteso test match tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team di sabato 27 febbraio...

Strada per la Valle del Mis. Luchetta: «Provincia e Veneto Strade stanno lavorando per la riapertura il prima possibile»

«Stiamo lavorando per la riapertura il prima possibile della strada provinciale 2 della Valle del Mis. La Provincia ha già reperito le risorse e...

Farfalle, coleotteri e libellule nell’ultimo numero di Frammenti, la rivista della Provincia di Belluno

È uscito in questi giorni il decimo numero della rivista "Frammenti. Conoscere e tutelare la natura bellunese" pubblicata da Ibrsc (Istituto bellunese di ricerche...

“Compendio del tempo sospeso”: inaugurata lunedì scorso a Milano la mostra di Alfonso Lentini e Simona Fantappiè

"Compendio del tempo sospeso" è il titolo della mostra di Alfonso Lentini e Simona Fantappiè, in esposizione a Milano (su prenotazione) fino al 12...
Share