13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 8, 2021
Home Cronaca/Politica Piano Nazionale per la sicurezza del territorio. D'Incà (M5S): “Al Veneto 756...

Piano Nazionale per la sicurezza del territorio. D’Incà (M5S): “Al Veneto 756 milioni in tre anni”

È stato firmato il decreto che attiva il “Piano Nazionale per la sicurezza del territorio”.  Per questo Piano, chiamato “Proteggi Italia”, stanziamo circa 11 miliardi di euro da spendere nel triennio 2019-2021, messi a disposizione di Regioni ed Enti locali. Ai progetti già cantierabili, cioè già pronti a partire da quest’anno, andranno i primi 3 miliardi di euro.

A dare la notizia è Federico D’Incà deputato bellunese del Movimento 5 Stelle.

“Il Piano si basa su 4 pilastri – spiega il parlamentare bellunese – Rispondere alle emergenze, potenziare la prevenzione e la manutenzione, avviare una semplificazione delle procedure per velocizzare gli investimenti e rafforzare sia il controllo che la gestione degli stessi”.

“Al Veneto e soprattutto al Bellunese arriveranno 756 milioni in 3 anni. Una cifra che permetterà di mettere in sicurezza una volta per tutte il territorio dagli effetti catastrofici delle ondate del maltempo”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Gli interventi di soccorso di domenica

Belluno, 07 - 03 - 21  Le squadre del Soccorso alpino di Belluno sono state impegnate dal pomeriggio in due interventi. Alle 15.20 è...

L’equipaggio Fontanella-Covelli su Lancia Aprilia del 1939 vince l’8va WinteRace a Cortina. Tre vittorie in otto edizioni

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2021: Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta...

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...
Share