13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 3, 2020
Home Prima Pagina Fondo welfare: quasi 3.300 euro grazie agli Sballinati

Fondo welfare: quasi 3.300 euro grazie agli Sballinati

Il gruppo di ballo “Gli Sballinati” ha organizzato nei giorni scorsi una serie di eventi per la raccolta fondi da destinare al fondo welfare e identità territoriale dopo l’ondata di maltempo di ottobre.

Il gruppo, nato nel 2015 per creare uno spazio alternativo di aggregazione per i giovani del territorio bellunese, è stato aiutato dai gruppi di balfolk del Veneto, in particolare dall’associazione DiBallarSiPotrebbeUnPoco di Treviso e da tutti i musicisti ed i tecnici del suono che si sono offerti spontaneamente di regalare il loro lavoro e la loro arte. I corsi settimanali sono gratuiti ed informali, ciò che ci motiva è la sola voglia di trasmettere la passione per una cosa che a noi ha sempre dato tanto, la danza.

Il ballo popolare è per questo gruppo di ragazzi di tutte le età, un’occasione per avvicinarsi alle altre culture, ma anche alla nostra stessa tradizione popolare bellunese. Un’occasione per divertirsi e fare festa, creando legami, amicizie e relazioni trasmettano con passiamo l’amore per il ballo popolare.
Il totale ricavato è stato di 3267.5 euro.

La presidente del Fondo welfare, Francesca De Biasi, ha particolarmente apprezzato il loro impegno soprattutto perché partito da giovani che cercano, anche nel divertimento, di portare avanti l’amore per le tradizioni e per la nostra splendida provincia.

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share