13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Apertura Strada provinciale 49 di Misurina

Apertura Strada provinciale 49 di Misurina

Tatiana Pais Becher, sindaco di Auronzo di Cadore

Auronzo di Cadore 30 novembre 2018  –  Veneto Strade ha revocato in data odierna l’ordinanza n. 468 del 16/11/2018 che prevedeva l’interdizione della circolazione della SP 49 di Misurina, a causa dei cedimenti del piano viabile e della presenza di materiali instabili sui versanti a monte della strada. Con l’ordinanza 486 del 30/11/2018 Veneto Strade ha ripristinato la circolazione stradale dal km 3 al km 7, istituendo una limitazione di velocità a 30 km/h.

Dopo l’evento calamitoso del 29-30 ottobre il sindaco di Auronzo, Tatiana Pais Becher, insieme al collega di Dobbiaco Guido Bocher, aveva lanciato un appello in TV a Uno Mattina – RAI1 in collegamento diretto con il presidente della Regione Luca Zaia che aveva affermato, davanti all’Italia intera come la riapertura del collegamento tra le due valli, Val Pusteria e Val D’Ansiei, i due paesi di Auronzo e Dobbiaco, fosse una priorità.

Dopo pochi giorni, in data 13 novembre, Veneto Strade aveva già iniziato i lavori di ripristino e in Municipio erano giunte rassicurazioni che la strada sarebbe stata riaperta entro il’8 dicembre, giusto in tempo per la stagione invernale.

La riapertura definitiva della strada è stata comunicata ieri al sindaco dall’ingegner Artusato di Veneto Strade, con 8 giorni di anticipo sulle previsioni iniziali, i lavori effettuati in un tempo record di 10 giorni, la strada ricostruita e entrambe le corsie asfaltate. Inoltre sulla stessa strada, prima del ponte della Marogna, famoso perché segna il confine tra i due comuni, incombeva un’altra frana, che è stata completamente rimossa.

“Esprimo la mia soddisfazione, anche a nome dell’ Amministrazione Comunale di Auronzo – dichiara il sindaco Tatiana Pais Becher – per la riapertura avvenuta a tempo record, prima dell’arrivo della neve, e di tutti quei cittadini, pendolari, studenti e operatori turistici che quotidianamente utilizzano quella strada che collega le due Provincie di Belluno e di Bolzano. Doveroso un ringraziamento all’ingegner Vernizzi e all’Ing. Artusato di Veneto Strade, oltre ai Presidenti della Regione Veneto e della Provincia di Belluno”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Sanità bellunese sotto accusa. La mozione dei consiglieri Nicolini, Ciociano Bottaretto, De Pellegrin, Bristot, Bello, Gamba e Pingitore

E' stata presentata al presidente del Consiglio Comunale di Belluno una mozione con un lungo elenco del continuo depauperamento dei servizi sanitari a carico...

Ulss Dolomiti. Pubblicato il bando per direttore di Chirurgia vascolare. Ristrutturazione dell’ospedale di Lamon

E’ stato approvato il bando per la ricerca del direttore della Unità Operativa complessa di Chirurgia Vascolare. L’Unità Operativa Complessa, prevista dalle schede di dotazione...

Fondazione Teatri delle Dolomiti: Tiziana Pagani Cesa è la nuova presidente

Patrizia Burigo, Tiziana Pagani Cesa e Ivan Borsato i nuovi componenti del comitato di gestione della Fondazione Teatri delle Dolomiti. L'incarico di presidente è...

Puliamo il Mondo. Oltre 60 gli appuntamenti di Legambiente nel Veneto 

Il coronavirus non ferma Puliamo il Mondo. Domani, in concomitanza alla Giornata mondiale di azione per la giustizia climatica, e per tutto il week-end...
Share