13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Cronaca/Politica Belluno in Comune: basterebbe che gli italiani si ricomprassero il debito

Belluno in Comune: basterebbe che gli italiani si ricomprassero il debito

Non è una questione di Sovranismo o Nazionalismo o becero Patriottismo, ma la semplice analisi di dati sui quali dovremmo ragionare più approfonditamente senza lasciarci suggestionare dalle “agenzie di rating”, specialmente se non così indipendenti come vorrebbero farci credere.

Come si evince dal prospetto sotto riportato, a parte alcune eccezioni (Uk e Usa), noi italiani risultiamo quelli con l’incidenza di ricchezza finanziaria sul reddito disponibile maggiore, e d’altra parte quelli con il minore carico di debiti.

 

 

Dai dati forniti dalla Banca d’Italia e analizzati dalla Fabi tale ricchezza ammonta, al 31 marzo 2018, a 4.406 miliardi di euro; di questo immenso patrimonio, secondo uno studio della CONSOB, solo un 3% è investito in titoli di Stato (Btp, Bot) a fronte, invece, di depositi bancari e postali che rappresentano ormai circa un terzo della ricchezza mobiliare italiana.

Piuttosto che arricchire le banche, che invece speculano e lucrano abbondantemente con questi nostri risparmi, dovremmo, forse, iniziare a pensare ad utilizzare meglio queste risorse.

Magari, invece di farci tenere alla corda dalla finanza mondiale che detiene una grossa fetta del nostro debito pubblico, potremmo, se avessimo più fiducia in noi stessi e nel nostro Paese al di là del colore politico del governo di turno, comprarci una buona fetta di questo debito ed essere, così, più liberi di decidere del nostro destino e del futuro sociale ed economico del nostro Paese.

Si tratterebbe in fondo di una partita di giro, un circolo virtuoso in cui noi cittadini finanziamo il nostro Stato e il nostro Stato ci versa il giusto interesse mantenendo il pieno controllo della nostra ricchezza.

Una tale dimostrazione di fiducia nel nostro Paese sarebbe, anche, un buon viatico per riguadagnarci quel “rispetto” internazionale, da troppo tempo perduto, che invece come cittadini ci spetta e pretendiamo.

Associazione BellunoinComune

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share