13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 20, 2020
Home Cronaca/Politica PSR Regione Veneto. Le precisazioni del sindaco di Agordo e del vicesindaco...

PSR Regione Veneto. Le precisazioni del sindaco di Agordo e del vicesindaco di Vigo di Cadore

In relazione agli articoli sulla stampa locale, attraverso i quali i Comitati per la Sanità di Agordo, Pieve e Feltre chiedevano lumi circa il documento di sintesi promesso da parte dei Sindaci Bellunesi riuniti in sede di esecutivo della conferenza allargata, in qualità di membri della stessa e rappresentanti di quelle che spesso vengo definite Terre Alte, ovvero Agordino e Cadore, vogliamo precisare che le istanze portate avanti nei vari incontri con gli altri amministratori locali, il Presidente della Conferenza Massaro e il Vice Perenzin, sono quelle essenzialmente evidenziate dai Comitati.
Abbiamo cercato di porre l’attenzione sulla questione montagna e sulla necessità di garantire degli standard efficienti ed efficaci, attraverso il rispetto della c.d. Golden Hour e dei LEA, per far si che non vi siano cittadini di serie A e di serie B. La salute deve essere garantita a tutti in egual maniera. In particolare risultano necessari tutti quegli accorgimenti salva vita e di stabilizzazione del paziente, nonché certamente la valorizzazione dei reparti efficienti esistenti e che garantiscono la sopravvivenza delle strutture, come ad esempio l’ortopedia ad Agordo e la Fecondazione assistita a Pieve di Cadore e che potrebbero, anzi dovrebbero avere rilevanza provinciale e sovra provinciale per poter attirare pazienti dalle zone limitrofe.
Del resto trattandosi di zone a vocazione turistica, l’appello accorato da fare in laguna potrebbe trovare terreno fertile in quanto la sicurezza per la salute in montagna non è un tema da sottovalutare, certamente sentito da tutta la popolazione regionale e quindi oltre da chi ci abita, anche da chi sale in altura per trascorrere dei giorni di vacanza.
Nonostante ci sia stato pieno impegno da parte di Noi rappresentante delle Terre Alte, non si conoscono le sorti del documento “condiviso”, e quindi in caso di assenza delle prerogative già sottolineate ci attiveremo ulteriormente per far emergere tali problematiche e garantire
ai Ns. cittadini servizi efficienti.

Il Sindaco di Agordo – Sisto Da Roit
Il Vice Sindaco di Vigo di Cadore – Silvia Calligaro
(membri titolari esecutivo della conferenza Sindaci Ulss1 e esecutivo
Comitato Distretto 1)

Share
- Advertisment -



Popolari

Meteo. Instabilità da domenica, temporali da lunedì

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, alla luce delle previsioni meteo, ha emesso un avviso di criticità idrogeologica ed idraulica, decretando...

A Mauro Case il 1° premio per il concorso fotografico L’Antico Borgo ti fa il regalo

Pasta, focacce, una zucca, una bottiglia di vino, un libro, un buono per una cena, prodotti per la cura personale, una torta al cioccolato...

Scuola. Bilancio positivo del servizio autobus. Padrin: “Aggiorneremo i dati abbonamenti a fine mese”

Si chiude la prima settimana di scuola e il trasporto pubblico comincia ad andare a regime. Dolomitibus ha aggiunto 31 autobus alla flotta solitamente...

Furto di gasolio e spaccio di droga: 13 rinvii a giudizio

Tredici persone, residenti o domiciliate tra Belluno, Longarone, Alpago, Ponte nelle Alpi e Sedico sono state rinviate a giudizio per i reati di spaccio...
Share