13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 11, 2021
Home Cronaca/Politica Periferie.  Presentato questa mattina dal deputato bellunese De Menech l'emendamento per salvare...

Periferie.  Presentato questa mattina dal deputato bellunese De Menech l’emendamento per salvare i 18 milioni di Belluno

Roger De Menech, deputato Pd

Roma, 5 Settembre 2018 _ Un emendamento per salvare i 18 milioni di euro previsti per Belluno è stato presentato stamattina dal deputato bellunese Roger De Menech. Il testo chiede di intervenire sull’articolo 13 del progetto di legge 1117 di conversione del decreto milleproroghe riducendo da 140 a 122 i milioni di euro gli spazi finanziari per i comuni.

«I progetti di riqualificazione a Belluno sono già stati avviati in base alla convenzione firmata il 18 dicembre scorso», nota De Menech. «È impensabile in questa fase tornare indietro. Per questo voglio che i fondi per il capoluogo delle Dolomiti siano garantiti da questo governo. Chiedo a tutti i parlamentari bellunesi di tenere fede alle dichiarazioni di impegno per lavorare insieme a favore del territorio espresse subito dopo le elezioni. Se le parole hanno un valore, mi aspetto la piena collaborazione di tutti i colleghi».

E poi, «i parlamentari di maggioranza sanno dirci quanti soldi degli avanzi di amministrazione saranno resi disponibili per i comuni bellunesi nel 2018 a fronte del congelamento di 18 milioni di euro?».

 

 

Di seguito il testo dell’emendamento:

AC 1117

Art. 13

Apportare le seguenti modificazioni:

a) al comma 02, primo periodo, aggiungere, in fine le seguenti parole “ad esclusione di quella relativa al progetto “Belluno: da Periferia del Veneto a Capoluogo delle Dolomiti” presentato dal Comune di Belluno.”;

b) al comma 03, sostituire le parole “140 milioni di euro per l’anno 2018” con le seguenti: “122 milioni di euro per l’anno 2018”;

c) al comma 04 sostituire le parole “140 milioni di euro per l’anno 2018” con le seguenti: “122 milioni di euro per l’anno 2018”.

L’emendamento fa seguito a quello presentato ieri con cui i deputati del Partito Democratico chiedono di ripristinare tutti i fondi del bando periferie pari a 500 milioni a favore dei capoluoghi di provincia e delle città metropolitane.

«Con questo provvedimento riduciamo di poco la possibilità di utilizzare gli avanzi di amministrazione da parte dei Comuni italiani», spiega il deputato, «ma diamo una grande opportunità a Belluno e a tutta la provincia di proseguire nella riqualificazione di spazi a servizio dell’intera comunità».

_________________________________

Share
- Advertisment -

Popolari

Assunti sei nuovi psicologi, un medico specialista e tre fisioterapisti

Belluno, 10 maggio 2021 - Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti con l’assunzione di diverse figure sanitarie che andranno a potenziare i servizi territoriali e...

Feltre, Collezione Nasci-Franzoia: alla Galleria Rizzarda apertura con il botto

Dopo le oltre 130 persone che hanno potuto visitare la nuova collezione di vetri d’arte veneziani Nasci-Franzoia in concomitanza con la vernice per la...

Via ai lavori sui torrenti Veses e Caorame

Stanziati 250mila euro dalla Regione per i lavori di messa in sicurezza di alcuni tratti del torrente Veses nelle località Altanon e Sartena in...

Promossi tre ufficiali dei carabinieri del comando di Belluno

Tre promozioni al Comando provinciale dei carabinieri di Belluno. Da qualche giorno é stato promosso al grado di capitano Giorgio Bergamo (al centro nella...
Share