13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 18, 2021
Home Cronaca/Politica Bomba d'acqua nella notte tra Cusighe e Pedeserva. Sopralluogo dell'assessore Giannone

Bomba d’acqua nella notte tra Cusighe e Pedeserva. Sopralluogo dell’assessore Giannone

Biagio Giannone, assessore

Belluno, 23 luglio 2018  –  Una violenta bomba d’acqua si è abbattuta nella notte nel capoluogo, nell’area tra Cusighe e Pedeserva. Questa mattina, l’assessore alle manutenzioni, Biagio Giannone, si è recato in sopralluogo nei punti più critici.

A Pedeserva, due le zone dove l’acqua ha provocato i danni maggiori.
«Un torrente ha portato a valle una gran mole di fango e detriti vari, che sono andati ad ostruire una delle laterali di via Pedeserva, poco sopra la chiesetta di San Liberale; – spiega Giannone – due chilometri più in su, inoltre, l’acqua è penetrata sotto il manto stradale, sollevandolo e creando buche e rendendolo pericoloso per il passaggio dei mezzi».
Per questo, nell’ultimo tratto di via Pedeserva è stato istituito il divieto di transito, fino a quando non sarà rimesso in sicurezza. Per quanto riguarda invece la frana che ha interessato la laterale, il Comune ha già attivato questa mattina una ditta esterna che è intervenuta per la rimozione del materiale, liberando così la strada che serve alcune abitazioni: «Questi sopralluoghi con il personale tecnico del Comune sono utili anche per individuare le problematiche da segnalare a tutti gli enti, come ad esempio il Servizio Forestale Regionale, preposti alla salvaguardia del territorio».

Problemi legati ad acqua e detriti anche a valle, a Cusighe, in Via Santa Chiara, poco oltre il campo sportivo, nella notte il torrente che attraversa la frazione si alzato di livello, tanto da arrivare a livello del ponticello e allagando alcuni scantinati della zona. «L’acqua e il materiale trasportato ora sono defluiti verso sud, ma ci stiamo già attivando perché tutta l’asta del torrente venga ripulita, così che non possano accadere più disagi del genere».

Altri disagi sono stati registrati in Via dell’Artigianato, con alcuni allagamenti in strutture private, e nella zona di Col Fiorito, dove un torrente è esondato senza però provocare danni.

Share
- Advertisment -

Popolari

Accordo Confartigianato-Feinar-Volksbank per il Superbonus 110%. D’Incà: «Una risposta ai nostri associati e al territorio bellunese

Confartigianato Belluno ha sottoscritto ieri (venerdì 16 aprile) un importante accordo con Feinar e Volksbank per semplificare l'accesso al Superbonus 110%. La convenzione prevede...

Sopralluogo al lago di Centro Cadore. La Provincia studia un intervento di pulizia simile a quello avviato a Santa Croce. Bortoluzzi: «Fondamentale per la...

La Provincia di Belluno sta studiando un intervento di pulizia del lago di Centro Cadore, simile a quello avviato qualche settimana fa a Santa...

Restaurate tre cornici dell’Ottocento del patrimonio artistico del San Martino, grazie al Centro Consorzi di Sedico

Belluno, 16 aprile 2021 - Sono state riportate al loro splendore tre cornici storiche, che racchiudono dipinti dell’ottocento del patrimonio artistico dell'ospedale "San Martino"...

La storia di 4 partigiane. Berton (Confindustria): “Donne e libertà, esempi per non dimenticare”

Una iniziativa di Confindustria Belluno e Isbrec a 76 anni dalla Liberazione. Lunedì 19 aprile la presentazione del libro "La casa in montagna" con...
Share