13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Prima Pagina Coppa d'Oro delle Dolomiti 2018: Belometti/Vavassori su Lancia Lambda Casaro del 1929...

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2018: Belometti/Vavassori su Lancia Lambda Casaro del 1929 in testa al termine della prima giornata di gara

Andrea Luigi Belometti e Doriano Vavassori su Lancia Lambda Casaro del 1929

Cortina d’Ampezzo 20 luglio 2018 – E’ partita questa mattina alle ore 9:30 da Corso d’Italia a Cortina d’Ampezzo con la prima tappa, la Coppa d’Oro delle Dolomiti, giunta al suo 71esimo anno. L’attesa era tanta, ed è stata premiata. Lo spettacolo di auto d’epoca che si è presentato agli occhi degli appassionati presenti in piazza per la partenza della gara era unico. E’ scattata un’avvincente sfida cronometrica che vede gli equipaggi iscritti a questa edizione della Coppa d’Oro misurarsi fino a domani lungo I tornanti delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Passo Giau, sosta per il pranzo a S. Stefano di Cadore, poi ancora Lungolago di Cadore e Passo Tre Croci sono stati solo alcuni degli splendidi luoghi attraversati oggi dalle vetture in gara.

La Lancia Lambda Casaro del 1929 guidata dal campione in carica Andrea Belometti, La Fiat 508 Coupe del 1934 guidata da Fabio Loperfido, la Mercedes Benz ali di gabbiano del 1955 con al volante Maria Bussolati Bonera e la Fiat Campagnola del 1965 guidata da Enrico Colombo Direttore Generale di Aci Global sono solo alcune delle auto presenti all’evento che hanno destato curiosità e apprezzamento.

Passando alla parte sportiva dell’evento, al termine della prima giornata di gara la classifica che è provvisoria non calcolando i coefficienti, vede in testa la Lancia Lambda Casaro del 1929 guidata da Andrea Belometti affiancato da Doriano Vavassori. Al secondo posto, autore di un’ottima prova fino a questo momento l’equipaggio composto da Andrea Vesco e Andrea Guerini su Fiat 508 S Balilla Sport del 1934. Al terzo posto su Fiat 508 C del 1937 troviamo Alessandro Gamberini e Arturo Cavalli. Si preannuncia una battaglia fino all’ultima prova. Decisiva sarà la giornata di domani con partenza sempre da Corso d’Italia di Cortina dove gli equipaggi affronteranno il Passo Falzarego, attraverseranno località quali Agordo e Longarone per citarne alcune e sfileranno a Belluno a Piazza dei Martiri davanti alla storica sede dell’Aci. Nel pomeriggio le auto poco prima di rientrare a Cortina per la conclusione della gara passeranno per il tunnel del Pocol che rappresenta un’immagine classica anche della Coppa d’Oro “storica”.

Sabato 21 luglio

Cortina D’Ampezzo, Pocol, Passo Falzarego, Digonera, Alleghe, Taibon Agordino, Agordo, Forcella Aurine, Mas, Belluno, Sagrogna, Soverzene,

Longarone, Termine di Cadore, Perarolo di Cadore, Tai di Cadore, Venas di Cadore, Borca di Cadore, San Vito di Cadore, Cortina D’Ampezzo.

Domenica 22 luglio si svolgerà la premiazione alla Conchiglia di Piazza Dibona.

Questa edizione è la prima prova del Campionato Italiano Grandi Eventi 2018, organizzata da ACI Belluno in collaborazione con Automobile Club d’Italia e patrocinato da ACI Storico. Coppa d’Oro delle Dolomiti, si avvale anche del patrocinio di Senato della Repubblica, Regione Veneto, Provincia di Belluno, Comune di Belluno e Cortina Dolomiti.

In occasione dei 71 anni della Coppa d’Oro delle Dolomiti, è previsto per l’equipaggio che si aggiudicherà la gara, il Trofeo Ubi messo in

palio da Ubi Banca, Official Sponsor dell’evento.

La Coppa d’Oro delle Dolomiti 2018 vede al proprio fianco Sponsor e partner d’eccezione.

Sono tra gli Official sponsor; Audi, Ubi Banca, Sara Assicurazioni, Camozzi Group, Farecantine Architettura del Vino, Tiemme e Omr.

I Technical Partner dell’ evento sono; ACI Global e Rangers.

Share
- Advertisment -

Popolari

Al via la IV edizione del Premio traduzione per studenti al 4° e 5° anno delle superiori

Al via le iscrizioni alla IV Edizione del Premio Traduzione SSML – Fusp sede di Belluno. La sfida che ogni anno il corso triennale...

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...
Share