13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti 100 anni in 100 foto. Apre al Museo di Seravella la mostra...

100 anni in 100 foto. Apre al Museo di Seravella la mostra sulla I^ Guerra mondiale

Al Museo etnografico della provincia di Belluno e del Parco nazionale Dolomiti Bellunesi a Seravella di Cesiomaggiore viene ospitata per 10 giorni, dal 19 al 29 luglio, la mostra temporanea “100 anni 100 foto. 1918 -2018 cartoline da un lontano passato”.

Museo etnografico di Seravella (Cesiomaggiore – BL)

L’iniziativa è promossa dall’Associazione Maestri del Lavoro, Consolato provinciale di Treviso che espone 100 immagini concesse dalla Österreichische Nationalbibliothek di Vienna. L’aspetto più interessante della mostra sta nel fatto che le foto sono state scattate in Veneto, tra le province di Belluno, Treviso e Venezia, dai reporter di guerra austriaci al seguito delle truppe di occupazione, tra l’ottobre del 1917 e l’ottobre del 1918, durante l’An de la fam.

I fotografi austriaci intendevano quindi documentare i luoghi del fronte, i nuovi territori occupati, le loro bellezze paesaggistiche e architettoniche e anche la popolazione ivi residente. Proprio questo quest’ultimo aspetto, a prescindere dal tono propagandistico della foto militare, documenta la nostra società rurale in una sorta di istantanea del 1918, con numerosi rimandi agli aspetti della vita contadina. Per questo motivo una parte delle foto è esposta all’interno delle sale del museo, in continuità con i temi delle varie sale.
In alcuni si casi si vedrà come un oggetto di uso comune per i lavori agricoli, come la gerla, utilizzata normalmente per il trasporto a spalla di legna, fieno o altri prodotti, divenne il mezzo nel quale riporre i pochi oggetti personali prima di fuggire di casa davanti all’avanzata nemica. Le immagini toccanti delle donne sfollate cariche di pesi e masserizie dicono più di tante parole.
L’esposizione è curata dal Maestro del Lavoro Lando Arbizzani che il giorno dell’apertura sarà disponibile per visite guidate gratuite.

Gli orari sono gli stessi del museo:
da martedì a giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30
sabato e domenica dalle 15.00 alle 18.30.

La mostra sarà visitabile con il biglietto del museo che per l’occasione sarà ad ingresso ridotto, pari a € 2,00.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...

Da lunedì tutti a scuola, didattica in presenza al 100%. Cna Bus Fita Veneto: i bus ci sono. Scopel: didattica al 75% con capienza...

Marghera, 20 aprile 2021. Sono 350 in Veneto le imprese che si occupano di trasporto di persone su gomma, iscritte nell'Albo Regionale, per un...
Share