13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 15, 2021
Home Cronaca/Politica Contributi ad associazioni combattentistiche d'Arma. Slitta il voto alla Camera. De Menech:...

Contributi ad associazioni combattentistiche d’Arma. Slitta il voto alla Camera. De Menech: speriamo di essere pronti martedì o mercoledì prossimo

Roger De Menech, deputato Pd

Roma, 4 luglio 2018 _ La commissione Difesa della Camera ha rinviato alla settimana prossima l’espressione del parere sui finanziamenti che il governo dovrebbe erogare alle associazioni combattentistiche e d’arma per il 2018. «Eravamo pronti per votare già oggi», afferma il vice presidente della commissione Roger De Menech. «Purtroppo la maggioranza ha preferito rimandare».

Complessivamente i contributi ammontano a 1 milione 693 mila 610 euro a favore di enti, istituti, associazioni, fondazioni e altri organismi vigilati dal Ministero della difesa. Lo stanziamento è suddiviso tra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane (1 milione di euro) e le Associazioni d’Arma, di Categoria e di specialità (693.610 euro). Il parere della commissione consentirebbe al Ministero della Difesa di emanare il decreto con cui erogare i finanziamenti alle associazioni.

«Confidiamo comunque di chiudere la settimana prossima, anche perché i fondi sono stati stanziati con la legge di bilancio, dal precedente governo e ora devono solo essere ripartiti secondo i criteri stabiliti».

Sono stati considerati prioritari i progetti per i quali è agevole misurarne il grado di conseguimento; le iniziative di partecipazione alla gestione e manutenzione di siti museali, monumenti, cimiteri e sacrari di Guerra; le attività divulgative, nei confronti di scuole, istituti di formazione volti a favorire la diffusione e la conoscenza delle vicende storiche connesse alla Prima Guerra Mondiale, in occasione delle ricorrenze del centenario e alla Seconda Guerra Mondiale nonché di progetti riferiti all’80° anniversario dell’emanazione delle leggi razziali e alla celebrazione del 70° anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione Italiana; l’erogazione di borse di studio e l’acquisto di materiali per non vedenti, non udenti o altro personale diversamente abile; le finalità assistenziali, promozionali nonché qualunque altro progetto di interesse della Difesa.

Tra i beneficiari a livello nazionale sono da segnalare l’Anpi che dovrebbe ricevere un contributo di 100 mila euro, l’associazione Reduci (90.100 euro), l’associazione Alpini (52 mila euro), l’associazione Artiglieri (61.635 euro), l’associazione Lagunari (13.500 euro), l’associazione Bersaglieri (35 mila euro).

«Stiamo cercando di stimolare la maggioranza per velocizzare i tempi», dice il vice presidente. «Speriamo di essere pronti martedì o mercoledì prossimo».

Share
- Advertisment -

Popolari

Gara del gas. Indagine della Procura nei confronti del sindaco di Feltre Paolo Perenzin. Precisazioni delle opposizioni in consiglio comunale

Feltre, 15 aprile 2021 - In relazione alla incresciosa vicenda che vede coinvolto il sindaco di Feltre Paolo Perenzin per turbativa d’asta all’interno dell’inchiesta...

Premio Giorgio Lago, nuovi talenti del giornalismo 2021. Chiuso il bando. Studenti finalisti da tutto il Veneto

Sono 26 gli articoli selezionati e sottoposti ora al vaglio della giuria composta dalle firme più rappresentative del giornalismo veneto. I giovani delle ultime...

Calalzo, Tari ridotta alle imprese in difficoltà. De Carlo: “Piccolo, ma concreto segnale. Presentato un emendamento al DL Sostegni per estenderlo alle attività turistiche”

“Se ti chiude, non ti chiedo”: il senatore e sindaco di Calalzo di Cadore, Luca De Carlo, rimodula lo slogan delle manifestazioni organizzate da...

Incontro di saluto del sindaco Massaro con il prefetto Bracco

Belluno, 15 aprile 2021 - Breve incontro di saluto questa mattina a Palazzo Rosso tra il sindaco di Belluno Jacopo Massaro e il prefetto...
Share