13.9 C
Belluno
venerdì, Agosto 12, 2022
Home Cronaca/Politica Su Auronzo di Cadore sventola la Bandiera Lilla

Su Auronzo di Cadore sventola la Bandiera Lilla

Il 20 aprile a Bologna presso il Salone Exposanità il Comune di Auronzo di Cadore, rappresentato dall’Assessore al Turismo Camilla Larese De Santo, ha ricevuto insieme ad altri 17 comuni la Bandiera Lilla, riconoscimento per quei comuni che hanno una attenzione particolare per il turismo accessibile.

L’Assessore al Turismo ha infatti ricevuto comunicazione dalla Cooperativa Bandiera Lilla, che rilascia l’omonimo riconoscimento e che gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, di aver superato con successo tutte le fasi del processo di valutazione.

Da maggio, quindi, visitando il sito www.bandieralilla.it si troveranno informazioni di dettaglio sugli spazi ed edifici pubblici più accessibili della Val D’Ansiei per consentire alle persone con disabilità o disagio che vogliono visitare la nostra città, di potersi muovere con maggiore indipendenza sapendo in anticipo dove possono recarsi con più facilità.

Bandiera Lilla premia i comuni che hanno lavorato e stanno lavorando per migliorare l’accessibilità per diversi tipi di disabilità o disagio e riceverla per il nostro comune significa vedere riconosciuto un lavoro svolto non solo per i turisti, ma anche e soprattutto per i nostri cittadini. Sappiamo che c’è ancor molto da fare e non tutto potrà essere reso accessibile per le caratteristiche del territorio o per vincoli architettonici, ma l’impegno che abbiamo preso con i cittadini e con Bandiera Lilla è quello di proseguire sulla strada del miglioramento, affinché il nostro territorio sia sempre più accessibile ed accogliente per tutti.

Il Comune di Auronzo di Cadore, unico del Veneto, si è distinto per le attrattive turistiche che propone quali l’accesso alle Tre Cime di Lavaredo, la pesca sul lago, la ciclabile, il Museo di palazzo Corte Cetto, la Sala Espositiva, la Biblioteca nel bosco di Somadida, gli impianti di risalita di Col Agudo Monte, la Biblioteca “Luigi Rizzardi”e l’ufficio turistico.

La Bandiera Lilla è un importante riconoscimento che l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Tatiana Pais Becher ha voluto perseguire per asserire che Auronzo di Cadore non solo è un paese attento all’ambiente, ma soprattutto alle persone che lo vivono.

Nella foto l’assessore Camilla Larese con la srittrice Simonetta Agnello Hornby e il presidente dell’Associazione Roberto Bazzano

Share
- Advertisment -

Popolari

Eventi calamitosi del 2020: il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi

Il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi per gli eventi calamitosi del 29 agosto 2020. Quel giorno, una...

Interventi di soccorso in montagna

Belluno, 11 - 08 - 22 Verso le 15.20 l'elicottero di Dolomiti Emergency, alla centesima missione, è volato lungo il sentiero 215 che scende...

Carceri. Capece (Sindacato autonomo polizia penitenziaria) replica al capo delle carceri Renoldi: “L’iniziativa Ferragosto in carcere è sinonimo di ipocrisia istituzionale”

"Leggo con sgomento le dichiarazioni odierne del Capo del DAP dipartimento amministrazione penitenziaria Carlo Renoldi che dispone il Ferragosto in carcere per lui e...

Alberi monumentali. Anche il liriodendro di Buzzati nell’elenco delle piante del Comune di Belluno

“Dietro la vecchia casa di campagna, era già immenso e antico, quando io comparvi piccolo bambino”: così Dino Buzzati, nell’ultimo elzeviro da lui scritto...
Share