13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 6, 2022
Home Cronaca/Politica Bocciato il via libera all'elettrodotto. Massaro: «Non si passa sul fiume Piave» 

Bocciato il via libera all’elettrodotto. Massaro: «Non si passa sul fiume Piave» 

Jacopo Massaro

Il via libera da parte della commissione Via Vas al “progetto di razionalizzazione della rete elettrica nella media valle del Piave” non soddisfa affatto il candidato sindaco Jacopo Massaro, che boccia senza appello la scelta di non interrare.
«Sono state accolte gran parte delle osservazioni avanzate da comuni e cittadini, – commenta Massaro – e per noi è significativo che sia stata abbandonata l’ipotesi del passaggio a mezza costa sul Nevegal e che si sia deciso di agganciarsi alla rete esistente a Sagrogna, come da noi richiesto, anziché proseguire con il nuovo tracciato fino a Levego».
C’è però un aspetto che fa infuriare Massaro: «È una vergogna che si pensi ancora di attraversare il fiume Piave con un elettrodotto in linea aerea. Non possiamo parlare di tutela dell’ambiente, di paesaggio e di problemi idrogeologici e poi piazzare piloni da 40 metri nel greto di un fiume. Ci opporremo con tutte le forze a questa possibilità; se l’interramento è una proposta “tecnicamente irricevibile”, come dice l’architetto Mainardi, allora si abbandoni la realizzazione dell’elettrodotto».
L’intenzione di Terna è quella di proseguire nella realizzazione del progetto facendo leva sul protocollo d’intesa sottoscritto dall’amministrazione Prade, che aveva visto il voto contrario dell’allora capogruppo di opposizione Massaro: «Oggi però al governo della città ci siamo noi: non daremo tregua a nessuno e faremo di tutto per fermare questa opera assurda. Terna ripensi completamente l’elettrodotto, utilizzando le nuove tecnologie per fare opere al passo coi tempi; se non intende farlo, perlomeno utilizzi infrastrutture a 220 kv, abbassando ancora i piloni portandoli a un’altezza di 18 metri ed interrando la linea ad Andreane».

Share
- Advertisment -

Popolari

Marmolada, aggiornamento delle ore 19:40 Prosegue la ricerca dei dispersi con i droni

Canazei, 6 luglio 2022 - Si è tenuto poco fa a Canazei un breve punto stampa al termine di una riunione tecnica fra tutti...

Marmolada: chi non rispetta i divieti sarà denunciato

Canazei, 6 luglio 2022 -  Il sindaco di Canazei, Giovanni Bernard, ha firmato una nuova ordinanza attraverso la quale viene circoscritta l'area di chiusura...

Tutto pronto per VinoVip Cortina 2022

Il 10 e l'11 luglio la perla delle Dolomiti accoglie professionisti e appassionati con oltre 170 vini e distillati da degustare Luglio 2022 - Brindisi...

Nubifragio e grandine: il Comune di Ponte nelle Alpi richiede lo stato di crisi per la calamità del 21 giugno

Dopo un'attenta valutazione dei danni da parte dei tecnici del Comune di Ponte nelle Alpi, è stato richiesto alla Regione lo stato di crisi...
Share