13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Lunedì gli psicologi della provincia a Palazzo rosso. Tutela in tour:...

Lunedì gli psicologi della provincia a Palazzo rosso. Tutela in tour: L’Ordine professionale mette in guardia dai falsi psicologi in ogni provincia

 

Palazzo Rosso - Belluno
Palazzo Rosso – Belluno

Inizierà da Belluno il ciclo di incontri “Tutela in Tour” organizzato dall’Ordine degli Psicologi del Veneto. Con questa iniziativa i vertici dell’ordine professionale hanno deciso di dedicare un pomeriggio o una serata in ogni capoluogo di provincia del Veneto ai propri iscritti, quasi 9.000 in Veneto, con la speranza di aggiornarli sul delicato tema della tutela della professione.

Lunedì alle 18.00 a Palazzo Rosso si terrà il primo incontro, organizzato grazie alla collaborazione della dottoressa Francesca De Biasi.

Francesca De Biasi
Francesca De Biasi

“Come Comune capoluogo – sottolinea Francesca De Biasi, presidente della Commissione terza in consiglio comunale di Belluno – siamo felici e sentiamo il dovere, anche in vista della prossima unificazione delle ULSS, di offrire spazi a quanti promuovono da un lato iniziative a tutela della salute di tutti i cittadini, non solo del nostro Comune ma di tutta la Provincia, e dall’altro occasioni di scambio ed incontro per gruppi di professionisti che operano nel nostro bellissimo, ma a volte difficile, territorio. Questo in linea con l’ orientamento politico che sempre ci ha contraddistinto, teso al raccordo e alla creazione di ponti di comunicazione con gli altri comuni”.

“La tutela della professione può sembrare un aspetto per addetti ai lavori – dichiarano Alessandro De Carlo (Presidente Ordine Psicologi del Veneto) e Giulio Mazzocco (Presidente Commissione Tutela Ordine degli Psicologi del Veneto) , invece è un ambito che ha risvolti concreti per la cittadinanza.
Esistono professioni consolidate come il medico o l’avvocato a cui vengono associate competenze inequivocabili. Anche chi si occupa di salute e benessere psicologico deve essere adeguatamente formato e rispettare un codice deontologico: queste sono le garanzie che un ordine professionale certifica a favore di chi si rivolge ad un professionista.
Troppo spesso magari in buona fede il cittadino si rivolge a qualcuno che promette sostegno psicologico ma non è psicologo. Ogni anno ci arrivano decine di segnalazioni di danni fatti da chi non ha le competenze, il cui peso si ripercuote sulla vita di persone e famiglie.
L’iscrizione ad un albo va fatta valere non solo per tutelare la professionalità dello psicologo, ma soprattutto per chi cerca un supporto adeguato. Siamo infine molto contenti di partire da Belluno. Per quanto geograficamente questo territorio sia distante dal centro del Veneto -concludono i due professionisti –  gli psicologi che lavorano qui sono una comunità professionale vivace e di
altissimo livello.”

Share
- Advertisment -

Popolari

12 maggio, Giornata mondiale della Fibromialgia

Per non essere più invisibili, in occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia (12 maggio) AISF – Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica ODV promuove su tutto...

Cinema Italia, tutto quello che c’è da sapere sullo storico cinema di Belluno. Martedì con il Fai Giovani su piattaforma Zoom

Il gruppo Fai Giovani di Belluno ha organizzato una conversazione on line dedicata allo storico cinema Italia di Belluno. Il gestore Manuele Sangalli porterà...

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...
Share