13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 23, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Longarone fiere. Dalla Sicilia i primi finalisti del 23mo Concorso nazionale di...

Longarone fiere. Dalla Sicilia i primi finalisti del 23mo Concorso nazionale di gelateria “Carto Pozzi”

longarone fiere 280x210Con il piatto “Tono su tono: i colori della nocciola dell’Etna”, Asia Napoli Spatafora, dell’Istituto “Enrico Medi” di Randazzo, si è aggiudicata il primo posto, mentre il secondo è andato ad Alessio Leone, dell’Istituto “K. Wojtyla” di Catania, con il piatto “Autunno Etneo”.

Scopo dell’iniziativa, ideata e promossa da Longarone Fiere, è quello di promuovere l’attività di gelatiere tra i giovani studenti degli Istituti e dei Centri di Formazione professionale con indirizzo alberghiero e ristorazione, stimolarne la creatività e far loro conoscere più da vicino un mestiere le cui radici sono storicamente legate al nostro territorio.

Ad ospitare la selezione regionale in Sicilia l’IPSEOA “Don Pino Puglisi” di Centuripe (EN), già vincitore della passata finale nazionale, che ha visto in gara 9 alunni provenienti da 5 istituti alberghieri della Regione Sicilia (Catania, Enna, Randazzo, Riesi e Sciacca).

A fare gli onori di casa il Dirigente Scolastico, Prof. Serafino Lo Cascio, che, prima di dare il via alla “competizione”, ha accolto gli ospiti con un caloroso benvenuto.
L’organizzazione della kermesse è stata magistralmente curata dal Prof. Fabio Galati, docente di cucina dell’istituto ospitante, sotto la supervisione del G.A. (Comitato Nazionale per la Difesa e la Diffusione del Gelato Artigianale e di Produzione Propria) e alla presenza del Presidente dell’Artglace, Ferdinando Buonocore.

La giuria era composta da: Salvatore Daidone (Pasticciere), Giovanna Musumeci (Gelatiere), Vincenzo Cinardo (Pasticciere), Antonio Cappadonia (Gelatiere), Antonio Daidone (Pasticciere), Salvatore Rapisarda (Presidente di Euro Agrumi), Serafino Lo Cascio (Dirigente Scolastico).

La sala era affollata dalle autorità locali, da studenti, dalle famiglie dei concorrenti e da numerosi imprenditori. La selezione consisteva nella realizzazione di un gelato al piatto, in un tempo massimo di 5 minuti (2+3), interpretando il tema: “Le eccellenze del territorio in gelateria”.

E come da regolamento, ambedue i concorrenti  hanno conquistato il diritto a partecipare alla finale del concorso nazionale di gelateria “Carlo Pozzi – l’arte del gelato in passerella”, in programma mercoledì 30 novembre 2016 a Longarone (BL) nell’ambito della giornata conclusiva della 57. edizione della MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale. Il concorso metterà in palio anche quest’anno alla scuola vincitrice, con l’azienda Telme di Codogno (Lodi), una macchina per la produzione del gelato.

Seguiranno le prossime selezioni previste in Toscana, Campania, Veneto, Puglia e Marche (il regolamento e tutti gli aggiornamenti su www.mostradelgelato.com).

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 2. Sabato ore 16 a Belluno piazza dei Martiri. Il dissenso alla manifestazione di Botteghe aperte Dolomiti

Belluno 23 aprile 2021 – Domani pomeriggio alle ore 16 si terrà la manifestazione No paura day 2 in piazza dei Martiri a Belluno....

Scuole. Superiori con prime e quinte in presenza al 100% le altre classi al 70%. Trasporti con Dolomitibus al 50%. Situazione Covid

Belluno, 23 aprile 2021 - Da lunedì 26 aprile nelle scuole superiori la didattica in presenza sarà al 70% con priorità alle prime e...

Eventi culturali a Borgo Valbelluna

Il Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, fiore all’occhiello delle iniziative in Sinistra Piave, vede confermata la presenza dello scrittore veneziano Tiziano Scarpa...

Concluso il corso internazionale per maestri gelatieri: nove i diplomati, provenienti dal Marocco

Padrin: «Un esperimento riuscito che porterà in giro per il mondo una delle grandi eccellenze bellunesi» Nove nuovi maestri gelatieri del Marocco, diplomati con successo...
Share