13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 15, 2021
Home Cronaca/Politica Eccellenza, rancio sempre ottimo e abbondante. Il rapporto di De Menech a...

Eccellenza, rancio sempre ottimo e abbondante. Il rapporto di De Menech a Renzi su economia, campagna referendaria e mondiali di sci a Cortina ricorda molto quello del federale a Mussolini

mussolini«Per quanto permangano diverse preoccupazioni legate a singole crisi aziendali, nell’ultimo biennio la situazione complessiva è molto migliorata rispetto al passato. In Veneto, la ripresa è infatti più sostenuta rispetto al resto del Paese, trainata dall’emergere di alcune eccellenze che hanno investito molto sui settori di ricerca e sviluppo e da imprese manifatturiere storicamente radicate sul territorio che hanno deciso di puntare sulla manodopera locale per soddisfare l’aumento della domanda. Nei prossimi anni ci attendiamo ulteriori benefici sia in termini di crescita economica sia occupazionale in seguito all’accordo di sinergia tra le università del Nordest stimolato dal programma del governo sulla manifattura 4.0».

Sembra di leggere il rassicurante rapporto a Mussolini di un federale nel Ventennio, mentre l’Italia si trascinava cercando di fare del suo meglio.

Invece sono le parole dell’onorevole Roger De Menech che ieri ha accompagnato il premier Renzi in tutte le visite alle aziende della provincia di Treviso. Durante i trasferimenti, il presidente del Consiglio si è soffermato a lungo con il deputato bellunese chiedendo di essere aggiornato sullo stato di salute dell’economia.

Per quanto riguarda la campagna referendaria, ha detto De Menech a Renzi, «stiamo operando con decine di incontri a livello territoriale, impegnando i circoli comunali, gli esponenti del Pd, ma allargando il più possibile la platea a chiunque promuova le ragioni della riforma».

Infine, il presidente del Consiglio ha chiesto come procede il lavoro sui Mondiali di Sci a Cortina. «Al momento è un cantiere aperto», ha spiegato De Menech. «Siamo impegnati su più fronti contemporaneamente, cercando di mettere insieme tutti i soggetti coinvolti. D’accordo con la presidenza del Consiglio e con il Coni abbiamo definito il Comitato che si occuperà dell’organizzazione e che avrà anche il compito di promuovere l’evento. Poi abbiamo stilato il programma delle infrastrutture necessarie allo svolgimento della manifestazione e un programma di opere per garantire l’accessibilità e la mobilità, nell’ottica tuttavia di fare gli interventi che serviranno le Dolomiti e i loro ospiti anche dopo i Mondiali». Alla manifestazione, ha detto Renzi, il governo tiene molto, anche per dimostrare ai bellunesi, ai veneti e agli italiani che è possibile organizzare grandi eventi in modo sostenibile dal punto di vista economico e ambientale e proficuo per i territori che li ospitano.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Vogatori che passione: caratteristiche, modelli più richiesti e costi

Fare attività fisica è importantissimo per la salute e la mente delle persone, però non tutti hanno la possibilità o il tempo di andare...

Chiusura della Statale 50 alle Gravazze. i mezzi Dolomitibus effettueranno il percorso alternativo

Da venerdì 16 aprile sarà chiusa al traffico la Statale 50 in zona Gravazze, in Comune di Santa Giustina. Di conseguenza, i mezzi di...

Riconversione vigneti: stanziati 38,7 milioni dalla Regione

Venezia, 14 aprile 2021 - “Abbiamo rimodulato le somme che ci sono state assegnate dal piano nazionale di sostegno del settore vitivinicolo, che ammontano...

Vaccinazione persone over 80: prenotazioni online o accesso libero

Belluno, 14 aprile 2021 - Per sostenere la campagna vaccinale a favore delle persone di 80 e più anni (nati nel 1941 o negli...
Share