13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 22, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì 16 settembre a Belluno apre la grande mostra “Dolomiti d'acqua –...

Venerdì 16 settembre a Belluno apre la grande mostra “Dolomiti d’acqua – Il viaggio della pittura dai monti verso Venezia e la laguna”

Sarà inaugurata venerdì 16 settembre alle 18 a Palazzo Crepadona nel centro storico di Belluno la grande mostra “Dolomiti d’acqua – Il viaggio della pittura dai monti verso Venezia e la laguna”, un’esposizione che si inserisce nel programma della ventesima edizione della rassegna Oltre le vette – Metafore, uomini, luoghi della montagna e che è stata voluta dai Comuni di Belluno e di San Vito di Cadore, dove ha avuto un’anteprima parziale nel mese di agosto.

Flavio Faoro
Flavio Faoro

Si tratta di una mostra imponente, con più di cento opere, provenienti da collezioni private del Triveneto, esposte nelle sale delle storico palazzo in centro città. Ideata da Flavio Faoro e Valeria Benni, la mostra è stata curata da Giovanni Granzotto e vede la realizzazione ad opera delle Bottega del quadro di Feltre, mentre la gestione e l’amministrazione sono a cura della Fondazione Teatri delle Dolomiti.
Scrive Giovanni Granzotto nella prefazione del bel catalogo della mostra: “Quest’anno la rassegna espositiva (…), che intende celebrare e ricordare a tutti noi le meraviglie e le suggestioni di luoghi unici, le Dolomiti, ha voluto costruire un ponte con l’altro luogo unico delle nostre terre: Venezia e la sua laguna. Ci fu sempre un rapporto osmotico tra questi due mondi, ed allora noi abbiamo voluto immaginare una mostra che raccontasse più di un secolo di questo lungo innamoramento degli artisti per almeno uno di questi luoghi dell’anima”.
Nei loggiati e nel grande spazio “Cubo” di Palazzo Crepadona si troveranno dunque opere di De Chirico, Tancredi Parmeggiani, Guidi, De Pisis, Sironi, Ciardi, e molti, molti altri maestri del passato e contemporanei. I soggetti sono sempre le Dolomiti, colte nelle loro sfumature di luce e interpretate dal genio pittorico dell’artista, il fiume – spesso la Piave, vera arteria che collega i due mondi della roccia e del mare – e Venezia con le sue luci, i suoi palazzi, le sue acque, fonte di ispirazione in tutte le epoche.
Un’esposizione di grande livello, dunque, che ha visto lo sforzo organizzativo congiunto di due Comuni e di importanti istituzioni e che è sostenuta economicamente da Fondazione Cariverona, ENEL, BIM Piave, Lattebusche.
Il titolo della mostra riprende tra l’altro quello che sarà il tema della rassegna Oltre le vette 2016, “Dolomiti d’acqua”, a sottolineare il profondo legame di queste straordinarie montagne con l’acqua, sia come lontana origine geologica sia come importanza per gli aspetti paesaggistici, ambientali, economici e, appunto, artistici. La rassegna si terrà dal 7 al 16 ottobre e, come nelle passate edizioni, confluiranno a Belluno alpinisti famosi, registi e scrittori, studiosi e artisti e il consueto, magnifico pubblico del Teatro Comunale e degli altri spazi cittadini.
A margine della grande mostra “Dolomiti d’acqua”, in una sala di Palazzo Crepadona il pubblico troverà anche una importante sorpresa: l’esposizione “Viaggi e sguardi – Acquerelli di montagna tra Otto e Novecento”. Si tratta di una piccola esposizione di opere di collezionisti bellunesi che vuole essere il nucleo di un progetto importante e originale per il futuro. Vi si troveranno acquerelli di Compton, Gilbert, Donne e altri autori europei, tutti artisti di grande fama e capacità.
La mostra resterà aperta dal 16 settembre al 1° novembre 2016 tutti i giorni tranne il lunedì. Vi è la possibilità di viste guidate e di laboratori didattici.
Per informazioni e dettagli consultare il sito www.oltrelevette.it/dolomitidacqua.

Share
- Advertisment -

Popolari

Aperta la nuova corsia di marcia della Statale 51 a Longarone

Venezia, 21 aprile 2021 - Avanzano i lavori nel tratto urbano di Longarone, in provincia di Belluno. Anas (Gruppo FS Italiane) ha aperto al traffico,...

Decreto riaperture. Ribon (Cna Veneto): “Il coprifuoco alle 22 d’estate sembra una incongruenza”

Marghera, 21 aprile 2021 - Torna la zona gialla e con essa le riaperture che dovrebbero iniziare con il 26 aprile prossimo: la ripresa delle...

Pulizia fontane. Addamiano: “Troppo comodo presentarsi a fine dell’opera e far credere che sia merito dell’Amministrazione”

"Un plauso convinto e un ringraziamento sincero a tutti i volontari del Servizio Civile Anziani e della Protezione Civile che, in perfetta coerenza con...

Cerimonia di apertura di Cortina 2021: il valore intangibile del primo evento live in era pandemica

Il ritorno sociale sull'investimento con il metodo SROI per misurare il valore extra-finanziario rispetto alle risorse investite. Ovvero, Quando le risorse investite generano un...
Share