13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 18, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Andrea di Robilant al Ciglio. Venerdì 16 settembre

Andrea di Robilant al Ciglio. Venerdì 16 settembre

Venerdì 16 settembre 2016 alle ore 19,00 al Ciglio, rifugio a bassa quota  dell’Agriturismo Casa de Bertoldi  in via Pedecastello, 40 – Castion, Belluno,

Agriturismo De Bertoldi - Modolo (Belluno)
Agriturismo De Bertoldi – Modolo (Belluno)

Andrea di Robilant presenta Sulle tracce di una rosa perduta Uno scrittore. Un fiore misterioso. Un viaggio tra storia e giardini. (ed. Corbaccio)
Introduzione e intervista di Angelo Pauletti. In collaborazione con la Libreria Tarantola.

Andrea di Robilant (Venezia, 1957)
Dopo gli studi di Scienze politiche e storia alla Columbia University di New York è stato per molti anni corrispondente estero de «la Repubblica» e de «La Stampa» in America del Nord e del Sud. Ora vive tra Roma e Venezia e collabora con «La Stampa». Ha pubblicato, prima in America e poi in Italia, libri che tratteggiano le vicende di alcune figure, in parte appartenenti alla sua famiglia, legate alla storia di Venezia. Un amore veneziano, Lucia nel tempo di Napoleone, Irresistibile Nord, tutti e tre per l’editore Corbaccio.

Sulle tracce di una rosa perduta
Incappando in una splendida rosa in un giardino della terraferma veneziana, Andrea di Robilant decide di intraprendere un viaggio particolarissimo alla ricerca delle origini di questa rosa. Un viaggio che lo condurrà dai celebri roseti del castello di Malmaison, sede dell’imperatrice Joséphine Bonaparte, fino a un giardino rustico friulano, dove un’appassionata signora coltiva più di 1400 specie di rose antiche. Un viaggio in cui l’autore entrerà in contatto con illustri botanici e semplici appassionati, del passato e del presente, attraverso i quali scoprirà e farà conoscere ai lettori aneddoti e segreti, notizie scientifiche e tecniche di giardinaggio, colori e profumi del fiore più bello che esista: la rosa.

Il Ciglio, rifugio a bassa quota
E’ un suggestivo spazio con ampio giardino ricavato dall’antica cantina della tenuta Casa de Bertoldi, per viaggiatori leggeri dalla lentezza consapevole. Pensato con la stessa filosofia di un bivacco/rifugio: ospitalità libera e condivisione responsabile dell’ambiente attrezzato. E’ aperto a tutti i viandanti, a piedi, in bicicletta, a cavallo, tutti i giorni dalla mattina alla sera.
Per informazioni:
Telefono 340 7335807
E-mail: casadebertoldi@libero.it
https://www.facebook.com/Il-Ciglio-rifugio-a-bassa-quota-1016246415078380/
Share
- Advertisment -

Popolari

La solidarietà delle associazioni a Casanova, presidente di Mountain Wilderness Italia querelato per aver criticato “Quad in quota”

Luigi Casanova, presidente onorario di Mountain Wilderness Italia, è stato sottoposto a processo a richiesta dei sostenitori della manifestazione "Quad in quota" di Falcade...

Rinnovato il contratto dei metalmeccanici. In provincia di Belluno passa con il 93,8% dei consensi

Il Nuovo CCNL Industria metalmeccanica è stato ratificato nella provincia di Belluno con il 93,8% di voti favorevoli. Il voto si è svolto in...

Tecnologia 5G. Una trentina di associazioni chiedono alle massime istituzioni di mantenere invariati i limiti di esposizione

Al fine di tutelare la salute pubblica, una trentina di associazioni e comitati hanno inviato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla presidente del...

Accordo Confartigianato-Feinar-Volksbank per il Superbonus 110%. D’Incà: «Una risposta ai nostri associati e al territorio bellunese

Confartigianato Belluno ha sottoscritto ieri (venerdì 16 aprile) un importante accordo con Feinar e Volksbank per semplificare l'accesso al Superbonus 110%. La convenzione prevede...
Share