13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 22, 2021
Home Cronaca/Politica Terremoto Italia centrale. Già operative le squadre dei Vigili del fuoco con...

Terremoto Italia centrale. Già operative le squadre dei Vigili del fuoco con 62 uomini e 27 mezzi

vigli del fuoco soccorsi terremoto

Aggiornamento ore 20 – 24.08.2016 – I 62 operatori e i 27 mezzi della colonna mobile dei vigili del fuoco del Veneto hanno raggiunto nel pomeriggio le zone operative e sono già al lavoro nell’opera di soccorso.  Gli operatori USAR (urban search and rescue) di Venezia e Treviso stanno operando a Pescara del Tronto (AP) mentre la sezione operativa di Verona sta operando nelle frazioni di Sommati e Cornillo di Amatrice (RI). Il modulo di supporto logistico invece è già in fase di montaggio ad Arquata del Tronto (AP).  Nel pomeriggio è partita anche un’autoscala dal comando di Belluno con due operatori che su richiesta del centro operativo nazionale si sta portando a Macerata.

********************************************************************************************

A seguito del terremoto nell’Italia centrale, su disposizione del centro operativo nazionale dei Vigili del fuoco, è stato predisposto nella notte l’invio di personale da parte dei comandi del Veneto per il soccorso alla popolazione colpita dal sisma.

· Da Verona è partita una squadra di nove operatori facente parte della colonna mobile nazionale con gli automezzi in versione calamità.

· Da Venezia e Treviso sono partiti 23 e 11 operatori USAR medium (urban search and rescue) specializzati nella ricerca di persone sotto le macerie, supportati dal nucleo cinofili con 3 unità.

· Da Treviso inoltre sono partiti altri 11 operatori con MLS (modulo di supporto logistico) che verrà montato in appoggio ai soccorritori per la prima fase dell’emergenza.

In fase di partenza anche un elicottero del reparto volo di Venezia con il pilota specializzato nella mappatura del territorio tramite drone. Il personale degli altri comandi non interessati nella prima fase assicureranno l’avvicendamento del personale impiegato inizialmente.

Le squadre facente parte della colonna mobile nazionale, che si attivano in occasione di tali calamità, sono attrezzate ed equipaggiate per lavorare in autonomia sugli scenari emergenziali, sia dal punto di vista operativo che logistico, ed andranno a riunirsi con altre sezioni operative partite dai diversi comandi delle città italiane.

Share
- Advertisment -

Popolari

Aperta la nuova corsia di marcia della Statale 51 a Longarone

Venezia, 21 aprile 2021 - Avanzano i lavori nel tratto urbano di Longarone, in provincia di Belluno. Anas (Gruppo FS Italiane) ha aperto al traffico,...

Decreto riaperture. Ribon (Cna Veneto): “Il coprifuoco alle 22 d’estate sembra una incongruenza”

Marghera, 21 aprile 2021 - Torna la zona gialla e con essa le riaperture che dovrebbero iniziare con il 26 aprile prossimo: la ripresa delle...

Pulizia fontane. Addamiano: “Troppo comodo presentarsi a fine dell’opera e far credere che sia merito dell’Amministrazione”

"Un plauso convinto e un ringraziamento sincero a tutti i volontari del Servizio Civile Anziani e della Protezione Civile che, in perfetta coerenza con...

Cerimonia di apertura di Cortina 2021: il valore intangibile del primo evento live in era pandemica

Il ritorno sociale sull'investimento con il metodo SROI per misurare il valore extra-finanziario rispetto alle risorse investite. Ovvero, Quando le risorse investite generano un...
Share