13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 23, 2021
Home Cronaca/Politica Sopralluogo a Col Mat a seguito del rinvenimento di un cellulare. Domenica...

Sopralluogo a Col Mat a seguito del rinvenimento di un cellulare. Domenica la ricerca della 39enne tedesca sull’Alta via n.7 dell’Alpago

 

Janna Schneider
Janna Schneider

Alpago (BL), 20-08-16 Dalla Germania i genitori di Janna Schneider, 39 anni, di Münster, contattati dalla polizia tedesca in seguito alla segnalazione del rinvenimento dell’auto della donna parcheggiata da giorni al Rifugio Dolada, hanno confermato che la figlia è partita per l’Italia con l’intenzione di percorrere l’Alta via numero 7 dell’Alpago e hanno riconosciuto come appartenente a lei il cellulare rinvenuto giovedì sul sentiero che da Forcella della Lastra porta al Col Mat. Dopo il primo sopralluogo odierno, quando ancora non c’era alcuna denuncia di scomparsa, domattina il Soccorso alpino dell’Alpago avvierà ufficialmente la ricerca dell’escursionista tedesca, nella zona dove è stato ritrovato il telefonino, tratto in cui è sicuramente passata, e lungo tutto l’itinerario in quota. Chiunque avesse potuto incontrare Janna (è alta 1 metro e 65) o abbia sue informazioni, è pregato di contattare i carabinieri. I soccorritori partiranno domattina alle 8 dal Rifugio Carota.

Alpago (BL), 20-08-16   Da circa due settimane un’auto con targa tedesca è parcheggiata al Rifugio Dolada, a Pieve d’Alpago. Segnalata dal gestore l’anomala presenza ai carabinieri, nessuna denuncia di scomparsa è emersa dalla Germania. Giovedì, però, alcuni escursionisti hanno rinvenuto un cellulare riconducibile proprio alla Germania sul sentiero che fa Forcella della Lastra porta al Col Mat.

Il ritrovamento ha portato ad approfondire la questione della macchina abbandonata e i carabinieri di Puos d’Alpago hanno avviato l’indagine relativa al proprietario. Dalla polizia di confine di Tarvisio è quindi arrivato il nome di una donna, J.S., 39 anni, di Münster. Di conseguenza ieri è stato allertato il Soccorso alpino dell’Alpago ed interessata la polizia tedesca per risalire ai famigliari e poter avere da loro eventuali notizie. In attesa di informazioni dalla Germania, questa mattina due squadre hanno in ogni caso provveduto ad effettuare un sopralluogo nella zona in cui è stato ritrovato il telefonino. Approfittando di una finestra nelle nuvole, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha sorvolato la zona soprastante e seguito la traccia del sentiero, per poi trasportare una squadra in cima a Forcella Lastra e la seconda verso il Passo Valbona, in quanto il gestore del Dolada ricordava in particolare una escursionista, che gli aveva chiesto la descrizione dell’itinerario per raggiungere il ricovero naturale che si trova nelle vicinanze.

I soccorritori sono scesi dalla forcella scandagliando con attenzione anfratti e boschetti di pino mugo, nonché i tratti alpinistici più impegnativi. Dalla grotta che ospita il ricovero la seconda squadra è rientrata perlustrando il sentiero e i versanti. Nulla è emerso dalla ricerca. Il Soccorso alpino dell’Alpago resta a disposizione e si attendono gli eventuali sviluppi dalla polizia tedesca.

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 2. Sabato ore 16 a Belluno piazza dei Martiri. Il dissenso alla manifestazione di Botteghe aperte Dolomiti

Belluno 23 aprile 2021 – Domani pomeriggio alle ore 16 si terrà la manifestazione No paura day 2 in piazza dei Martiri a Belluno....

Scuole. Superiori con prime e quinte in presenza al 100% le altre classi al 70%. Trasporti con Dolomitibus al 50%. Situazione Covid

Belluno, 23 aprile 2021 - Da lunedì 26 aprile nelle scuole superiori la didattica in presenza sarà al 70% con priorità alle prime e...

Eventi culturali a Borgo Valbelluna

Il Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, fiore all’occhiello delle iniziative in Sinistra Piave, vede confermata la presenza dello scrittore veneziano Tiziano Scarpa...

Apre Decathlon, nell’area riqualificata ex Comedil a Ponte nelle Alpi

Ponte nelle Alpi, 23 aprile 2021 - È il primo in provincia di Belluno. E da oggi ha aperto ufficialmente i battenti: il nuovo...
Share