13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 11, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Il Mese del libro omaggia "Le signore dell'Alpago": archeologi e grande pubblico...

Il Mese del libro omaggia “Le signore dell’Alpago”: archeologi e grande pubblico sul luogo della necropoli preromana. Prossimo appuntamento giovedì a Puos con Bruno Battistel e l’arte della liuteria

Situla leggera tavolo leggeraL’edizione estiva del Mese del libro ha fatto il suo debutto ieri pomeriggio a Pian de la gnela (Alpago), dove l’archeologo Michele Bassetti e gli Amici del museo Eugenio Padovan e Claudio Da Re hanno ripercorso la campagna di scavi succeduta al ritrovamento della necropli preromana di Pian de la gnela. Con loro sono intervenuti Chiara d’Incà per la Sovrintendenza e il ricercatore Diego Voltolini, coautore del libro scientifico “Le signore dell’Alpago”. A rendere memorabile questa giornata, beneficiata dal bel tempo, hanno contribuito le musiche del duo flauto chitarra Luisa e Vittorino Nalato, la simpatia e la disponibilità degli amici del comitato frazionale di Plois e Curago e dei proprietari dei terreni, l’organizzazione curata dall’amministrazione e gli uffici comunali di Alpago. Ma il ringraziamento più grande va al pubblico, giunto numeroso da dentro e fuori l’Alpago (il sito non è così a portata di mano), per conoscere la storia di una popolazione venetica che 2500 anni fa abitava i territori in quota, commerciava e praticava i riti per i morti.pubblico leggera Bassetti ha quindi condotto un folto drappello di aspiranti Indiana Jones, tra cui diversi bambini, attraverso il bosco, sul luogo del ritrovamento delle sepolture, dove ha risposto a domande e curiosità. Qualcosa di più su questi progenitori, oltre ai preziosi reperti ritrovati nelle dodici sepolture femminili, ce le potrà fornire la ricerca del villaggio, o dei villaggi, a cui fa riferimento la necropoli di Pian de la gnela. Una possibilità caldeggiata dagli Amici del museo, i primi a rendersi conto di cosa poteva celarsi sotto ai loro piedi e a segnalarlo alla Sovrintendenza negli anni 90. A conclusione della giornata ancora musica e un gradito rinfresco offerto dagli amici del comitato delle due frazioni.
Prossimo incontro con Il mese del libro giovedì 11 agosto, alle 20.30 all’Anfiteatro a Puos.
Per “La passione della mia vita” Bruno Battistel presenta: l’arte della liuteria in Alpago.
Conduce l’incontro Moreno De Col. Seguirà l’esibizione di un Quartetto di archi con alcuni degli strumenti costruiti dal liutaio di Garna. In collaborazione con la Pro loco.
Falegname in pensione, Bruno Battistel, inizia ad appassionarsi alla liuteria dopo un viaggio a Cremona. L’abile mano e il desiderio di una sperimentazione personale lo conducono ben presto a costruire il suo primo violino. Vanta la realizzazione di un quintetto di archi per un totale di 20 strumenti.

Share
- Advertisment -

Popolari

Dal 16 al 22 aprile statale chiusa a Gravazze per realizzazione sottopasso ciclabile

Santa Giustina - Inizieranno il 16 aprile i lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclabile in località Gravazze, all’interno dell’importante opera inserita come...

Borgo Valbelluna: 31^ edizione del concorso letterario nazionale “Trichiana Paese del Libro”

L’Amministrazione comunale di Borgo Valbelluna ha reso pubblico il bando della 31^ edizione del Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, concorso per racconti...

La figura dell’OSSS, Operatore Socio Sanitario Specializzato, a metà tra OSS e infermiere * di Andrea Fiocco

Si fa sempre più pressante la richiesta da parte delle RSA di avviare la formazione dei cosiddetti OSS Specializzati o con formazione complementare, gli...

Il sentiero Italia Cai, oltre 7mila chilometri in 20 regioni. Martedì in edicola lo speciale di Meridiani montagne

Milano, 9 aprile 2021 - Uno Speciale di Meridiani Montagne in uscita martedì prossimo celebra, in anteprima, la nascita del Sentiero Italia CAI. Una storia italiana...
Share