13.9 C
Belluno
domenica, Luglio 3, 2022
Home Cronaca/Politica Alluvione a San Vito di Cadore: firmata la convenzione, disponibili le risorse...

Alluvione a San Vito di Cadore: firmata la convenzione, disponibili le risorse alle imprese danneggiate

Sono in arrivo i primi fondi per le attività produttive e turistiche di San Vito di Cadore colpite dall’alluvione. Oggi pomeriggio a Palazzo Piloni, la presidente della Provincia Daniela Larese Filon e il presidente del Comitato paritetico per i Fondi di confine Roger De Menech hanno firmato la convenzione grazie alla quale vengono messi a disposizione 1,5 milioni di euro.

Roger De Menech, deputato Pd
Roger De Menech, deputato Pd

«Sono i primi soldi realmente disponibili e spendibili», afferma De Menech. «Ora il Comune di San Vito potrà emettere il bando ed erogare le risorse alle imprese che hanno subito danni».

L’intervento economico di un milione e mezzo era stato inserito dal Comitato paritetico già a novembre scorso tra i progetti strategici assegnati al Bellunese. La settimana scorsa il Comitato ha deliberato l’approvazione delle schede progettuali tra cui quella di San Vito di Cadore.

«Questa convenzione», commenta la presidente Larese Filon, «restituisce un ruolo politico all’ente. La Provincia è chiamata a coordinare gli attori sul territorio e alla verifica che i progetti non solo vengano attuati ma soprattutto che ottengano i risultati che tutti ci attendiamo».

Come previsto dalle nuove regole che il Comitato paritetico si è dato, la parte strategica del Fondo, che per il Bellunese vale complessivamente 163 milioni di euro nel triennio 2015-2017, è in mano alla Provincia di Belluno. La Provincia è responsabile del coordinamento con i soggetti attuatori per garantire il raggiungimento degli obiettivi prefissati dai singoli progetti.

Solo la Provincia di Belluno ha questa delega. Infatti, i progetti strategici dei Comuni confinanti delle province di Verona e di Vicenza sono gestiti e coordinati dalla Regione Veneto.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclabile Soverzene-Ponte, la Provincia promuove la nuova passerella sul Piave

Da Rold: «Fare rete tra territori per integrare una mobilità sempre più sostenibile» «Le piste ciclabili sono un'infrastruttura importantissima e anche un simbolo. Sono importanti...

Interventi di soccorso in montagna

Val di Zoldo (BL), 02 - 07 - 22   Alle 18.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sonino...

Giochi in musica. Lezioni per giovanissimi dalla Filarmonica di Belluno. A Cavarzano, Limana, Nevegal, Pieve di Cadore

Giochi in musica. Anche per l'estete 2022, la Filarmonica di Belluno organizza lezioni gratuite e aperte dedicate ai bambini di età compresa tra i...

Che cos’è il bene comune? * di Daniele Trabucco

Nel dibattito politico si sente spesso ripetere, tanto dalle forze di maggioranza, quanto da quelle di minoranza, che la loro azione tende a realizzare...
Share