13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 18, 2021
Home Meteo, natura, ambiente, animali Fitofarmaci: la giunta veneta approva il regolamento che ne limita l'utilizzo nelle...

Fitofarmaci: la giunta veneta approva il regolamento che ne limita l’utilizzo nelle aree urbane. Pan: “A breve linee di indirizzo per aree rurali”

Giuseppe Pan
Giuseppe Pan

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan, ha approvato stamane un importante provvedimento in materia di prodotti fitosanitari. “Nell’ottica di ridurre l’utilizzo dei principi attivi dei fitofarmaci – ha spiegato l’assessore – sono stati messi nero su bianco una serie di indirizzi per un corretto impiego delle sostanze fitosanitarie, proponendo un protocollo tecnico e un regolamento comunale adottabile da tutti i Comuni del Veneto, applicabile nelle aree pubbliche e private frequentate dalla popolazione quali parchi, giardini, aree verdi e confinanti con plessi scolastici, aree cimiteriali e in prossimità a strutture sanitarie individuando preliminarmente le aree frequentate dalla popolazione”.
“Inoltre – ha chiarito Pan – l’articolo 11 della proposta di regolamento comunale vieta l’uso degli erbicidi, obbligando gli operatori a eseguire pratiche alternative al diserbo chimico, salva eventuale deroga approvata dai Sindaci”.
Gli indirizzi regionali approvati dalla Giunta nascono da un intenso lavoro congiunto promosso dalle strutture regionali competenti in materia di Agricoltura, Ambiente, Sanità e i diversi portatori di interesse – associazioni dei Comuni, organizzazioni professionali agricole, associazioni ambientaliste – accomunate dallo stesso interesse, ossia quello di utilizzare correttamente i presidi fitosanitari, specialmente nelle aree frequentate dalla popolazione.
“Siamo i primi in Italia a formulare una proposta di questo genere, che consente in primis di applicare la disciplina del Piano Nazionale Fitosanitari (DM 22 gennaio 2014) e in secondo luogo di rispondere in via immediata ai cittadini che chiedono garanzie sulla qualità di vita e dell’ambiente circostante”. In questo modo sarà anche possibile monitorare l’utilizzo dei prodotti fitosanitari da parte delle Amministrazioni comunali e seguirne nel tempo l’evoluzione in modo da adattare nel tempo le migliori strategie gestionali sul territorio veneto.
“Stiamo già lavorando – ha assicurato l’assessore – al fine di definire delle linee di  indirizzo, all’interno del Piano di Azione Nazionale Fitosanitari, per l’attuazione di misure specifiche per le aree rurali, i vigneti e le colture specializzate. L’obiettivo è quello di sviluppare e sostenere, attraverso la costituzione di un tavolo di lavoro ad hoc, le pratiche di agricoltura biologica e integrata”.
Il regolamento e il protocollo tecnico saranno utilizzabili dai Comuni il giorno dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto, previsto entro due settimane a partire da oggi

Share
- Advertisment -

Popolari

La solidarietà delle associazioni a Casanova, presidente di Mountain Wilderness Italia querelato per aver criticato “Quad in quota”

Luigi Casanova, presidente onorario di Mountain Wilderness Italia, è stato sottoposto a processo a richiesta dei sostenitori della manifestazione "Quad in quota" di Falcade...

Rinnovato il contratto dei metalmeccanici. In provincia di Belluno passa con il 93,8% dei consensi

Il Nuovo CCNL Industria metalmeccanica è stato ratificato nella provincia di Belluno con il 93,8% di voti favorevoli. Il voto si è svolto in...

Tecnologia 5G. Una trentina di associazioni chiedono alle massime istituzioni di mantenere invariati i limiti di esposizione

Al fine di tutelare la salute pubblica, una trentina di associazioni e comitati hanno inviato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla presidente del...

Accordo Confartigianato-Feinar-Volksbank per il Superbonus 110%. D’Incà: «Una risposta ai nostri associati e al territorio bellunese

Confartigianato Belluno ha sottoscritto ieri (venerdì 16 aprile) un importante accordo con Feinar e Volksbank per semplificare l'accesso al Superbonus 110%. La convenzione prevede...
Share