13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 11, 2021
Home Riflettore Moceri su Alfa Giulietta TI del 61 si aggiudica la Coppa d'Oro...

Moceri su Alfa Giulietta TI del 61 si aggiudica la Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016

podio coppa d'oro 2016Si è conclusa la Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016. Ad aggiudicarsela, è stato l’equipaggio formato da Giovanni Moceri e Daniele Bonetti su Alfa Giulietta TI del 61.

Al secondo posto Luca Patron e Massimo Raimondi su Mg Supercharger del 33. Sul podio in terza posizione Leonardo Fabbri e Vincenzo Bertieri su Volvo Amazon 122 del 1961.

E’ stata una due giorni di gara molto tirata lungo le strade dolomitiche che ha visto una lotta al vertice con continui scossoni in classifica. “Sono particolarmente contento di questo successo, – ha dichiarato Moceri – perché conseguito su una macchina italiana, l’ Alfa Romeo Giulietta TI del 61, a differenza delle mie due precedenti affermazioni alla Coppa d’Oro delle Dolomiti conseguite con una Porsche Speedster prima e una Bmw 328 poi.

La Giulietta Ti del '61 vincitrice di Moceri e Bonetti
La Giulietta Ti del ’61 vincitrice di Moceri e Bonetti

Questo successo assume maggiore importanza perché conquistato su una macchina che non guido abitualmente, visto che la mia macchina ha subito un guasto durante una recente manifestazione. Questo weekend è stato ottimo – ha continuato Moceri – abbiamo condotto la gara praticamente dall’inizio, l’organizzazione è stata perfetta. Rivolgo un ringraziamento alla mia scuderia Loro Piana Classic ed al mio navigatore Daniele Bonetti con cui c’è un ottimo affiatamento”.

Questo successo segue di pochi mesi il trionfo conseguito da Moceri e Bonetti su Fiat 508 C del 39 a Palermo in occasione della centesima edizione della Targa Florio.
La conclusione dell’evento è l’occasione per il presidente del Comitato organizzatore, Alessandro Casali, di fare un bilancio di questa edizione della Coppa d’Oro: “Una Coppa d’Oro sempre più internazionale e sempre più appassionante. La macchina organizzativa ha funzionato e il grande successo è dato dalla soddisfazione dei nostri partecipanti, molti dei quali hanno già prenotato la loro presenza per la settantesima edizione dell’anno scorso”.

Al termine della gara il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani ha detto: “Quattro anni fa, noi dell’Automobile Club d’Italia, abbiamo pensato che non avremmo potuto esimerci dal sostenere il collezionismo di auto storiche. Vorremmo rompere certe situazioni e pensiamo che i collezionisti non debbano pagare per il riconoscimento di un diritto. Aci Storico deve essere il punto di riferimento dei collezionisti. Grazie ad Alessandro Casali abbiamo avuto una edizione della Coppa d’Oro ricca di emozioni”.

Il riferimento del presidente Aci è all’Asi Automotoclub storico italiano, che insieme alla Fmi Federazione motociclistica italiana e Registri storici di marca hanno dal 2000 il riconoscimento di legge per certificare la storicità dei veicoli. Che invece non è stata riconosciuta all’Aci Storico.

In occasione della Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016 i concorrenti hanno potuto apprezzare ed usufruire di una app dedicata realizzata dalla Digitech Timing S.r.l. e sviluppata in ambiente Apple. Applicazione che ha riscosso molto successo tra i concorrenti.
Durante la gara è stato assegnato a Giordano Mozzi il premio Adrenaline 24 H destinato al vincitore della classifica delle prove notturne di venerdì sera.

Share
- Advertisment -

Popolari

Dal 16 al 22 aprile statale chiusa a Gravazze per realizzazione sottopasso ciclabile

Santa Giustina - Inizieranno il 16 aprile i lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclabile in località Gravazze, all’interno dell’importante opera inserita come...

Borgo Valbelluna: 31^ edizione del concorso letterario nazionale “Trichiana Paese del Libro”

L’Amministrazione comunale di Borgo Valbelluna ha reso pubblico il bando della 31^ edizione del Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, concorso per racconti...

La figura dell’OSSS, Operatore Socio Sanitario Specializzato, a metà tra OSS e infermiere * di Andrea Fiocco

Si fa sempre più pressante la richiesta da parte delle RSA di avviare la formazione dei cosiddetti OSS Specializzati o con formazione complementare, gli...

Il sentiero Italia Cai, oltre 7mila chilometri in 20 regioni. Martedì in edicola lo speciale di Meridiani montagne

Milano, 9 aprile 2021 - Uno Speciale di Meridiani Montagne in uscita martedì prossimo celebra, in anteprima, la nascita del Sentiero Italia CAI. Una storia italiana...
Share