13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 11, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Le opere di Sara Gnech fino al 30 luglio ad Arsié di...

Le opere di Sara Gnech fino al 30 luglio ad Arsié di Ponte nelle Alpi

La Galleria Rizét di Arsiè di Ponte nelle Alpi ospita in queste settimane “Al di là della stalle”, mostra dei lavori pittorici di Sara Gnech, quarta esposizione di quest’estate nell’ambito della rassegna “Orizzonti d’arte ad Arsiè”, organizzata da Diego Rizzo col patrocinio del Comune di Ponte nelle Alpi, della Provincia di Belluno e del circolo artistico Mario Morales.

Sara Gnech (2)Si tratta di una serie di opere, per la maggior parte di grandi dimensioni, caratterizzate da colori forti e da una pennellata vitale, che appaiono subito originali, divertenti e dissacranti. Dissacranti sia per il modo che l’artista ha di giocare reinterpretando opere di autori famosi, sostituendo i soggetti principali (rappresentati sempre in primo piano) con caprioli, capre o galline, che per il tipo di soggetti stessi che l’artista mette in scena nei suoi dipinti. Le figure scelte sono animali da cortile, bestie in ritorno dall’alpeggio, ortaggi comuni, semplici fiori di campo, particolari del bosco: soggetti che improvvisamente diventano degni di essere ritratti al pari di soggetti di genere più importanti, e che stimolano una riflessione su quella “bellezza nascosta” della natura troppo scontata per essere vista proprio perché riferita ad elementi utilizzati comunemente per il proprio consumo.

E’ la rappresentazione delle bestie al ritorno dall’alpeggio, meravigliosamente ornate (e onorate) con corone di fiori (come ormai in pochi paesi delle Dolomiti è ancora tradizione fare), ad evidenziare, nelle intenzioni dell’artista, quanto il moderno sistema consumistico sia lontano da quella agricoltura di sussistenza che, per secoli, ha mantenuto vivo il patto fra la natura e l’uomo consentendo, come oggi non avviene più, di mantenere la funzionalità e quindi la bellezza della terra che abitiamo. Il connubio fra il tema dei lavori di Sara Gnech e la location, una piccola stalla di paese restaurata allo scopo di ricavare una galleria, appare particolarmente felice.

La mostra, inaugurata il 16 luglio, è visitabile fino al 30 luglio tutti i giorni dalle 16:00 alle 19:00, oltre alla mattina di sabato 30 dalle ore 10:00 alle ore 12:30.

Share
- Advertisment -

Popolari

E’ morta Amalia, titolare del caffè Commercio per quasi 50 anni

Belluno, 11 aprile 2021 - E’ morta nella notte all’ospedale di Belluno dove era ricoverata da due mesi Amalia Zoldan, avrebbe compiuto 85 anni...

Dal 16 al 22 aprile statale chiusa a Gravazze per realizzazione sottopasso ciclabile

Santa Giustina - Inizieranno il 16 aprile i lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclabile in località Gravazze, all’interno dell’importante opera inserita come...

Borgo Valbelluna: 31^ edizione del concorso letterario nazionale “Trichiana Paese del Libro”

L’Amministrazione comunale di Borgo Valbelluna ha reso pubblico il bando della 31^ edizione del Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, concorso per racconti...

La figura dell’OSSS, Operatore Socio Sanitario Specializzato, a metà tra OSS e infermiere * di Andrea Fiocco

Si fa sempre più pressante la richiesta da parte delle RSA di avviare la formazione dei cosiddetti OSS Specializzati o con formazione complementare, gli...
Share