13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Prima Pagina Parapendio Monte Avena 2017 cerca sponsor e volontari

Parapendio Monte Avena 2017 cerca sponsor e volontari

parapendio Monte AvenaContinua a prendere forme sempre più chiare la macchina che porterà il Monte Avena ad essere il primo sito in Italia ad ospitare un mondiale di Parapendio.

L’appuntamento è a luglio 2017, ma le cose da fare sono molte. Ma se da un lato continuano a latitare e slittare nel tempo risposte da parte della Regione, dall’altro la macchina dei volontati continua a lavorare a pieno ritmo.

Prima prova ufficiale sarà il 33° Guarnieri International Trophy, che si svolgerà dal 16 al 23 luglio prossimi. La competizione, che da anni è tra le più prestigiose tra le internazionali, permetterà al Comitato Monte Avena di fare una prima importantissima verifcha anche della parte tecnica e organizzativa della squadra e della logistica.

Un’occasione d’oro per fare la conta, dati alla mano, delle implementazione da completare in vista del mondiale e per verificare se ci siano criticità ancora non prese in considerazione.

Fondamentali, alla luce delle verifiche fino a qui condotte, saranno il contributo di volontari e sponsor: “È impensabile credere di poter mettere in piedi una manifestazione di questo tipo senza il contributo fondamentale di volontari e sponsor, per questo – spiega Matteo di Brina, presidente Comitato Monte Avena 2017- abbiamo voluto mettere a disposizione direttamente dal nostro sito degli indirizzi mail dedicati, in modo che fosse semplice contattarci per tutti coloro che vogliono dare il loro contributo per rendere davvero grande questo Mondiale. “

La macchina è ancora in piena evoluzione, fanno sapere dal Comitato, le iniziative e gli spazi di visibilità si moltiplicheranno nei mesi a venire. “Sarà un progetto che vedrete crescere man mano nel tempo, non abbiamo voluto restare immobili aspettando di avere il pacchetto perfetto, crediamo piuttosto che sia importante muoversi, strutturarsi in maniera intelligente per crescere ed evolvere. Fino al migliore risultato possibile. Dopo di che, maggiore sarà l’aiuto che arriverà da tutti, più grande sarà lo spettacolo che riusciremo a creare. La speranza che più di ogni altra portiamo nel cuore – conclude Di Brina – è che, un po’ alla volta, si crei senso di orgoglio e appartenenza attorno a questa manifestazione.”

Gli indirizzi mail sono già opertativi, è sufficiente collegarsi da pc o mobile a www.monteavena2017.org e individuare la sezione “collabora”, selezionare il contatto volontario o sponsor e indicare eventuali idee, competenze specifiche o anche solamente la volontà di partecipare attivamente.

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share