13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Prima Pagina La Ski Area San Pellegrino celebra l’impresa di Vincenzo Nibali con un’opera...

La Ski Area San Pellegrino celebra l’impresa di Vincenzo Nibali con un’opera dell’artista Mirko Demattè

L’impresa sportiva di Vincenzo Nibali al Giro d’Italia 2016 ha un significato particolare per la Ski Area San Pellegrino che da ben 10 anni è la meta prediletta dei suoi ritiri sulle Dolomiti.

I011331-Vendruscolo_Nibali_Minella leggera
da sx Vendruscolo, Nibali, Minella

Una tradizione che il campione messinese ha rinnovato anche quest’estate: fino al 25 giugno, infatti, farà base al Rifugio Flora Alpina, in località Valfredda, tra Falcade e il Passo San Pellegrino, per rifinire la preparazione in vista dell’assalto al Tour de France.

Nella Ski Area San Pellegrino sa di poter trovare il terreno giusto per allenarsi, respirare aria pura e rilassarsi in un ambiente sereno e familiare. Ormai è “uno di casa” tra queste montagne, dove tutti lo accolgono con affetto e sincera amicizia. “Qui mi trovo bene, non manca niente, è il luogo ideale per preparare una gara esigente come il Tour de France” ha dichiarato Nibali. “E visto che siamo anche scaramantici ci torniamo sempre volentieri, perché proprio su queste salite abbiamo costruito gran parte dei nostri successi.”

È così che, per celebrare la straordinaria vittoria alla corsa rosa, la Ski Area San Pellegrino ha omaggiato Vincenzo Nibali con un’opera di Mirko Demattè, uno degli artisti trentini più promettenti e quotati a livello internazionale. La scultura dal titolo “Evoluzione Ciclistica 2016” contorcendosi su se stessa rappresenta lo sforzo immane e la forza di volontà dell’atleta che, dopo un inizio poco fortunato, negli ultimi giorni di gara è riuscito a compiere una vera e propria impresa.

“Complimenti a Vincenzo Nibali che continua a regalarci grandi emozioni” ha detto il presidente della Ski Area San Pellegrino Mauro Vendruscolo. “Una splendida vittoria che riempie d’orgoglio il nostro territorio luogo prediletto dei suoi allenamenti in altura. È per noi motivo di soddisfazione averlo qui insieme a Paolo Slongo e alla sua squadra nella Ski Area San Pellegrino per il decimo anno consecutivo. La sua presenza ci aiuta in modo determinante nella promozione sia estiva che invernale”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Traffico. Legambiente: Padova e Venezia tra le peggiori 10 città europee per costi pro capite connessi all’inquinamento atmosferico

I costi dell'inquinamento dell'aria connessi all'alto numero di automobili in circolazione e alla carenza del trasporto pubblico incidono sul portafoglio degli italiani più che...

Alpago. Peterle: per scuole e turismo i maggiori introiti dei parcheggi e dal contributo per la fusione dei Comuni

Buone notizie per le casse del Comune di Alpago, rese note in questi giorni in concomitanza con l’assestamento di bilancio approvato nell’ultima seduta del...

Nuovo DPCM: a Longarone Fiere si sta pensando al Forum della Gelateria in digitale

Longarone Fiere informa a malincuore che, a causa del recente Dpcm del 18 ottobre 2020 che sospende tutte le attività congressuali e convegnistiche, anche...

Capacitandosi. Lucia Da Rold: il Comune di Ponte nelle Alpi capofila di un progetto sui giovani, con una serie di laboratori diretti da artisti

Il Comune di Ponte nelle Alpi è capofila del progetto "Capacitandosi" per il biennio 2020-2021. Progetto che si inserisce nella programmazione dei Piani di...
Share