13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 16, 2021
Home Pausa Caffè Downhill sulle Dolomiti? A Cortina c’è il Bike Park di Col Drusciè

Downhill sulle Dolomiti? A Cortina c’è il Bike Park di Col Drusciè

I011337-Cortina_Bike-Park_Col-Druscie leggeraQuattro adrenalinici percorsi, servizi bike friendly e panorami mozzafiato
Il Bike Park di Col Drusciè a Cortina d’Ampezzo è il luogo ideale per gli irriducibili della mountain bike.

Presso la partenza della funivia Tofana-Freccia nel Cielo è possibile noleggiare tutta l’attrezzatura downhill e freeride (bike e protezioni), per poi salire in pochi minuti a Col Drusciè (1.768 metri) e scegliere tra quattro fantastici trail attrezzati con trampolini per i salti e passaggi tecnici nel bosco.

Il tracciato nero è riservato ai rider più esperti, mentre gli altri tre, di media difficoltà e lunghezza, sono perfetti per sviluppare le proprie abilità e divertirsi in tutta sicurezza. Arrivo a Cortina d’Ampezzo (1.204 metri).

I ragazzi del noleggio sono a disposizione per lezioni introduttive e uscite guidate. Inoltre, nel comprensorio Tofana-Freccia del Cielo i bikers hanno a disposizione tre punti di ristoro: il Ristorante Col Drusciè, Capanna Ra Valles (la pizzeria più alta d’Europa) e il Bar Cima Tofana. Un’offerta gastronomica completa e variegata che spazia dal panino veloce alla pizza fino ai piatti tipici della tradizione ampezzana, fatti di ingredienti semplici ma ricchi di sapore.

Numerosi anche gli itinerari alternativi al Bike Park. Uno dei più emozionanti e panoramici è senza alcun dubbio il Col Drusciè-Cortina che dall’arrivo del primo tronco della funivia Tofana – Freccia nel Cielo scende fino a Piè Tofana, passando vicino al nuovo laghetto a forma di cuore e i Crepe de Cianderou, una particolare conformazione rocciosa affacciata sulla Valle del Boite. Si sale quindi verso il Passo Posporcora (1.700 metri) per godersi la ripida discesa in direzione del Ponte dei Cadoris. In poco tempo si raggiungono le bellissime cascate di Fanes, visitabili con una breve ferrata che porta fin sotto la lama d’acqua del rio Fanes. La strada sterrata continua verso Pian de Ra Spines, riallacciandosi alla ciclabile Dobbiaco – Cortina che riporta in paese.

Share
- Advertisment -

Popolari

Quarto imperdibile concerto per l’estate feltrina: a fine agosto arriva anche Niccolò Fabi

Più di 90 canzoni, 9 dischi di inediti, 2 raccolte ufficiali, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band...

AAA Offresi: un’estate utile e creativa per i giovani del territorio

Torna il progetto Aaa Offresi, promosso dal Comune di Ponte nelle Alpi: i laboratori creativi e le attività di manutenzione si svilupperanno da lunedì...

Sull’Alemagna per testare la Smart Road e controllare i lavori. Padrin: «Entro giugno apre il primo viadotto alla Gardona»

Primo viaggio-test sulla Alemagna, stamattina, per controllare il funzionamento della Smart Road. Con i tecnici e i rappresentanti di Anas, c’era anche il presidente...

Vivi Borgo Valbelluna. Alla scoperta delle meraviglie della Valbelluna

Borgo Valbelluna, 16 giugno 2021  -  Molte le iniziative messe in campo dal Comune di Borgo Valbelluna in questo 2021 per tentare la ripresa...
Share