13.9 C
Belluno
venerdì, Novembre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Uffici postali. Bellot: "Continua il depauperamento delle aree montane"

Uffici postali. Bellot: “Continua il depauperamento delle aree montane”

Raffaela Bellot, senatrice
Raffaela Bellot, senatrice

“Dopo averlo già fatto a metà febbraio, concordo pubblicamente ancora una volta con le affermazioni di Francesco Riva -SLC CGL- questo è un disastro annunciato”.

Lo afferma la senatrice Raffaela Bellot (Fare!) in relazione al piano di ristrutturazione di Poste italiane.

Sono anni che i nostri territori subiscono il progressivo depauperamento di servizi, risorse e tutele. Data la situazione non mi aspetto certo un improvviso miracolo, ma di certo non verrò meno al mio impegno e resto a disposizione per unire le forze e combattere per la tutela delle specificità.

“È una battaglia che ho cominciato nel febbraio 2015 e che sto ancora combattendo in Aula, nonostante Poste Italiane e Governo continuino ad ignorare i disagi che stanno creando nel territorio bellunese, in una sorta di tacito sodalizio. Ho più volte portato il tema all’attenzione del preposto Ministero e ho espresso lo stesso concetto a Luisa Todini, presidente di Poste Italiane.

Da entrambi sono arrivate considerazioni pressoché inutili sul lavoro di potenziamento di nuove tipologie di servizio; sostanzialmente la politica in atto è quella di ignorare le istanze del territorio.

I pronostici non sono rosei, ma resta certo che Poste Italiane è una società a capitale interamente pubblico, tenuta a garantire l’espletamento del servizio sulla base di un programma siglato con lo Stato. Un servizio che deve essere garantito a tutti i cittadini e non sulla base di valutazioni di guadagno. Credo che tutti gli attori pubblici abbiano il dovere di battersi per difendere questo principio; non deve importare se al momento, come già detto, di certo all’orizzonte non si vedono albe serene, dobbiamo continuare a combattere per il nostro territorio.”

Share
- Advertisment -

Popolari

Libri “take away”: la Provincia organizza la rete bibliotecaria. Deola: «Ruolo importantissimo della cultura, che in questo periodo può alleggerire i timori e le...

Le biblioteche sono chiuse: lo stabilisce l'ultimo Dpcm. Ma la cultura non rimane ferma. Nei prossimi giorni il prestito dei libri potrà essere garantito...

Siti Unesco in dialogo. Incontro tra il Parco Nazionale di Zhangjiajie Cinese e le Dolomiti

Una Lettera di Intenti tra il Comune di Belluno e il Distretto di Wulingyuan del Governo di Zhangjiajie è stata ufficializzata e presentata in...

Luigina Tollot è il nuovo primario di Oculistica di Belluno

Luigina Tollot è stata nominata direttore della Unità Operativa Complessa di Oculistica di Belluno. Dopo il pensionamento del dott. Sperti lo scorso giugno, è...

Un drive-in tamponi anche a Ponte nelle Alpi: sarà attivo da lunedì 

Anche il territorio di Ponte nelle Alpi avrà il suo drive-in per effettuare i tamponi. Sorgerà a Nuova Erto, nella zona delle casette degli Alpini,...
Share