13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti “Cara mamma ti scrivo…”. Storie Minime Bellunesi celebra giovedì a L'Insolita Storia...

“Cara mamma ti scrivo…”. Storie Minime Bellunesi celebra giovedì a L’Insolita Storia il Centenario della Grande Guerra

Storie minime bellunesi 2015 Lettere da e per il fronte 15-18 leggera“Cara mamma ti scrivo…”. Storie Minime Bellunesi celebra il Centenario della Grande Guerra con un’antologia di lettere “da e per” il fronte 1915-1918, che saranno lette giovedì 26 novembre, al pop bar L’Insolita Storia a Belluno (alle 20.15). Una serata dove verrà presentata un’antologia che contiene le “voci” immaginate e descritte dai tanti appassionati del tema della Grande Guerra che hanno aderito, penna o tastiera alla mano, alla terza edizione di Storie Minime Bellunesi, l’iniziativa letteraria per neofiti o meno della scrittura, lanciata dalle titolari del pop bar L’Insolita Storia, Giuliana e Romana e curata dal giornalista Ezio Franceschini. Le storie dei fanti bellunesi, insieme all’aspetto più generale della guerra, nonostante l’obiettiva difficoltà a immedesimarsi in un ormai lontano contesto storico e sociale, hanno ispirato e spinto molte persone a partecipare. Sono una cinquantina infatti i lavori pervenuti, per quasi altrettanti autori, che parteciperanno alla serata in programma, un incontro dove interverranno gruppi di lettori di Belluno e Feltre che leggeranno alcune delle lettere che formano questo vario e per certi versi sorprendente epistolario fatto di storia e di invenzione, di realtà e di immaginazione. “Siamo molto orgogliose di questa iniziativa, nata un po’per gioco ma che ora compie già tre anni”, è il commento di Giuliana e Romana, “grazie a tutti voi per le belle lettere che ci avete mandato, grazie al tempo che avete dedicato a questo progetto, secondo noi, molto bello e interessante”. Tra le collaborazioni quest’anno c’è da registrare anche quella di Storie Minime con il portale internet tapum.it, dedicato proprio al Centenario della Grande Guerra, che ha accolto e promosso sul suo sito l’iniziativa del locale bellunese. Anche la solidarietà gioca un ruolo in questa terza edizione di Storie Minime Bellunesi: “Quest’anno abbiamo pensato di partecipare a una raccolta fondi a favore di Casa Tua 2 devolvendo i proventi della vendita dell’antologia (costo 6 euro), fatte salve le spese, a questa associazione”. Appuntamento a giovedì sera.

Share
- Advertisment -


Popolari

Tre interventi di soccorso in montagna

Belluno, 25 - 10 - 20    Alle 11 circa la Centrale del 118 è stata allertata dagli amici di un ragazzo colto da...

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...

Festa del ringraziamento, Padrin: «Un plauso doveroso ai nostri agricoltori, presidio della montagna e orgoglio del territorio»

«Un grazie enorme agli agricoltori e allevatori bellunesi: sono il presidio della nostra montagna e rappresentano l’orgoglio delle nostre vallate». Lo ha detto il...

Dpcm 25 ottobre. Scarzanella: «Il governo premi chi rispetta e ha rispettato le regole»

Confartigianato chiede ristori economici per le attività costrette a chiudere o ridimensionare il lavoro.  «Parrucchieri ed estetisti possono tenere aperto, perché rispettano i protocolli: ci...
Share