13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 2, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sabato a Feltre la Manife-Stazione Sindaci e cittadini uniti in difesa...

Sabato a Feltre la Manife-Stazione Sindaci e cittadini uniti in difesa del treno Calalzo-Padova

trenoL’Amministrazione comunale di Feltre, unitamente all’Unione Montana Feltrina, con il supporto di studenti e comitati, ha organizzato per sabato 21 novembre una manifestazione per dire NO alla soppressione del diretto Belluno-Padova e per chiedere alla Regione investimenti immediati sulla tratta ferroviaria Padova-Calalzo.
La manifestazione inizierà sabato alle ore 12.30 in piazza Isola a Feltre. Da qui partirà un corteo che raggiungerà la stazione di Feltre, dove si terranno alcuni interventi.
Alla manifestazione parteciperanno i sindaci del Feltrino e della Valbelluna, del Primiero e dell’Alto Trevigiano, oltre che studenti, pendolari e cittadini.

 

I motivi della protesta

La Regione Veneto e TrenItalia hanno in progetto di indebolire progressivamente la tratta Calalzo-Padova, istituendo un cambio a Montebelluna. Ciò comporterebbe un aggravio dei tempi di
percorrenza e condizioni ancora più disagevoli per gli utenti del Bellunese e dell’Alto Trevigiano. È un progetto senza futuro e senza investimenti, caratterizzato da treni vecchi e poco capienti per Treviso, da occasionali corse dirette Padova-Belluno, da vecchi e inefficienti treni Montebelluna-Padova. Chiediamo che la Regione Veneto e TrenItalia si impegnino a investire sulla tratta Calalzo-Padova, anche nel tratto
Belluno-Montebelluna, migliorando il servizio reso agli utenti. Da troppi anni attendiamo degli investimenti che arrivano solo sul resto del territorio regionale. Servono nuovi treni, adeguati alle
esigenze dei cittadini. Non è possibile continuare ad assistere a ritardi, rotture e altri inconvenienti frutto dei mancati investimenti, del tentativo di incrementare la mobilità su gomma e del disinteresse sempre più evidente che Venezia dimostra per il nostro territorio. Non è possibile assistere passivamente alla
marginalizzazione che la Regione mette in atto nei confronti della Provincia di Belluno e dei suoi abitanti, disinteressandosi quasi totalmente delle difficoltà di chi vive e abita la montagna. Non basta né un cambio di orario né una promessa di maggior puntualità quando per Regione Veneto e TrenItalia questa è un
treno che arriva con 5’ di ritardo!

Sindaci, studenti e cittadini per la ferrovia bellunese

Share
- Advertisment -

Popolari

Feltre, guasto alla rete internet, la farmacia non può vendere farmaci per 24 ore

Farmacia senza internet per ventiquattro ore. È accaduto lunedì alla Farmacia Pez Nadia e Roberto Snc di via Belluno a Feltre e solo ieri,...

Canto moderno. Da giovedì la Scuola “Miari” di Belluno inaugura il nuovo corso tenuto dalla docente Valentina Frezza

A partire da giovedì 4 marzo 2021 la Scuola Comunale di Musica "Antonio Miari" di Belluno, gestita dal Conservatorio "Agostino Steffani" di Castelfranco Veneto...

Grave pericolosità per incendi boschivi nei Comuni a rischio

Venezia, 2 marzo 2021  Viste le condizioni meteo-climatiche e vegetazionali, la Direzione della Protezione Civile Regionale ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli...

Un milione 370mila euro dalla Regione per la promozione dell’agroalimentare ed enogastronomia

Venezia, 2 marzo 2021  Ammonta a 1 milione e 370 mila euro l’investimento della Regione del Veneto per la promozione delle eccellenze agroalimentari, enogastronomiche...
Share