13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 2, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Orientagiovani. Giovedì al Teatro Giovanni 23mo 320 studenti all'appuntamento promosso dal Gruppo...

Orientagiovani. Giovedì al Teatro Giovanni 23mo 320 studenti all’appuntamento promosso dal Gruppo giovani imprenditori di Confindustria

 

Centro Giovanni 23mo Belluno
Centro Giovanni 23mo Belluno

Cosa c’entra un cantante lirico con un imprenditore come Roberto Chemello, ex ad di Luxottica e oggi alla guida di Woodn Industries? E un chirurgo e ricercatore del Policlinico di Padova con il direttore delle risorse umane della Costan di Limana e con una giovane manager bellunese di Lego Group? Sono tutte persone che sono riuscite a cogliere le opportunità della globalizzazione per affermarsi nella propria professione, seguendo percorsi diversi ma ugualmente significativi. Le loro esperienze saranno al centro della ventiduesima edizione di Orientagiovani, promossa dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Belluno Dolomiti e in programma giovedì 19 novembre (dalle 9) al Teatro Giovanni XXIII.

Il titolo scelto per questa giornata di orientamento è «Future Shock. Come la tecnologia e la globalizzazione cambiano il modo di fare impresa e le nostre vite» e rimanda al titolo di un libro dello scrittore newyorkese Alvin Toffler, uscito nel 1970. «Abbiamo scelto questo riferimento – spiega Elena Pison, presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Belluno Dolomiti – perché, dopo oltre quarant’anni dalla sua pubblicazione, contiene spunti su temi molto attuali: precarietà del posto di lavoro, iperspecializzazione a tutti i livelli, velocità spesso insostenibile del progresso scientifico che rende obsoleto ciò che fino a ieri sarebbe parso avveniristico, difficoltà di adeguarsi ai nuovi frenetici ritmi della vita moderna. In particolare, secondo Toffler, le cose sarebbero mutate così rapidamente che ben presto non saremmo stati più in grado di adattarci. Oggi, in effetti, ci troviamo a vivere in un mondo senza confini che si evolve a grande velocità: ciò impone, soprattutto ai giovani, di superare i rischi e di cogliere le opportunità che accompagnano ogni cambiamento. Da questo punto di vista, lo shock può produrre smarrimento e paure, ma può fungere anche da stimolo».

Di questi temi parleranno, dopo il saluto introduttivo di Elena Pison e del presidente della Rete Bellunorienta Michele Sardo, Roberto Chemello, presidente Cda Woodn Industries Srl; Piero Nespolo, direttore risorse umane Costan Spa; Sara Zuglian, customer logistics manager South East Asia – Lego Gruop; Renato Salvador, chirurgo e ricercatore del Policlinico di Padova; Domenico Menini, cantante lirico – tenore. Parteciperanno all’evento 320 studenti delle classi quarta e quinta dell’Istituto Colotti e dell’Ipsia Rizzarda di Feltre, dell’Istituto tecnico economico Calvi, dell’Itis Segato, del liceo scientifico Galilei e dell’Istituto Catullo di Belluno e dell’Istituto professionale Dolomieu di Longarone.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sostituzione dell’Iban in fattura, l’ultima truffa degli hacker

E' un lavoro di studio e pazienza, come il gatto immobile che attende la sua preda, quello messo in atto dagli hacker per porre...

Accordo tra Prefettura e Camera di Commercio. Il prefetto Bracco e il presidente Pozza con il digitale per il territorio e la tutela della...

Belluno, 01 Marzo 2021. Tre applicativi per visualizzare graficamente le correlazioni tra soggetti e aziende iscritte nel Registro Imprese, la possibilità di monitorare nel tempo...

Trovato senza vita il giovane di Sedico assente da sabato mattina

Sospirolo (BL), 01 - 03 - 21  Purtroppo è stato ritrovato senza vita Tiziano Soppelsa, 26enne di Sedico che era uscito dalla propria abitazione...

Incendio a Mezzocanale di Val di Zoldo

Val di Zoldo, I° marzo 2021 - Due elicotteri della Regione Veneto sono in azione per lo spegnimento dell’incendio boschivo divampato nella tarda mattinata...
Share