13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Prima Pagina Tre ragazze feltrine a Madrid per un progetto Erasmus +

Tre ragazze feltrine a Madrid per un progetto Erasmus +

scarton-forlin-sampieriDopo l’impegno con il progetto Erasmus + “Sharing common values”, che a inizio ottobre ha portato 50 giovani da 10 nazioni europee a Belluno, proseguono con successo le iniziative di mobilità giovanile internazionale del Comitato d’Intesa.

Si è appena concluso infatti un nuovo corso di formazione Erasmus+ che ha portato in Spagna tre ragazze feltrine. Nei giorni scorsi Chiara Scarton di Mel, Alice Forlin e Debora Sampieri di Feltre sono state a un corso di formazione a Madrid organizzato dalla locale Fondazione Tomillo, evento che aveva il Comitato come partner italiano. Titolo del corso “Reinforce your professional future: a training course for improving your application skills by empowering yourself”, con 29 partecipanti da 11 nazioni diverse (c’erano anche Spagna, Belgio, Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Turchia, Polonia, Romania e Bulgaria). L’obiettivo era quello di puntare sull’accrescimento di competenze relazionali e linguistiche per il proprio futuro professionale e non solo.
“L’esperienza è stata molto formativa – hanno detto le tre giovani –  Il corso è stato molto introspettivo, ci sono state proposte molte attività che ci facevano riflettere su come utilizzare e gestire nel campo professionale le nostre passioni, sentimenti ed emozioni. In particolare si è posta attenzione su quello che davvero vogliamo diventare e raggiungere nella vita, sottolineando quanto siano importanti la soggettività e la personalità. Il metodo utilizzato per il training è stato l’insegnamento informale basato su lavori e discussioni in piccoli gruppi, attività creative e momenti di riflessione mai banali e scontati. Il gruppo si è dimostrato molto coeso ed era formato da personalità completamente differenti, sia dal punto di vista culturale che caratteriale e ovviamente di provenienza ma, nonostante ciò, abbiamo lavorato insieme in modo naturale e collaborativo, spronandoci a vicenda e parlando apertamente dei nostri limiti e potenzialità e di come abbatterli per conoscersi a fondo. Nel complesso l’intero corso è stato veramente efficace poiché ci ha permesso di guardare dentro di noi e di scoprire aspetti del nostro carattere che difficilmente avremmo considerato”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...

Forte pioggia e neve a quota 1700 in arrivo tra stasera e domattina

Venezia, 26 ottobre 2020 - Il Meteo regionale del Veneto riferisce che tra il tardo pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, martedì...

Nuovo Dpcm e scuola. Riunione in Prefettura del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Quarantena e contagio, i dati provinciali

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, alla quale...

Serrande abbassate dopo le 18, l’allarme di Confartigianato. Gaggion: «Penalizzati rispetto alla grande distribuzione»

Tutto chiuso dopo le 18: vale per i bar e i pub, i ristoranti e le pasticcerie. Le disposizioni contenute nel nuovo Dpcm non...
Share