13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Riforma costituzionale: Piccoli: "Belluno e Veneto umiliati. Renzi neocentralista"

Riforma costituzionale: Piccoli: “Belluno e Veneto umiliati. Renzi neocentralista”

Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia
Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia

“Belluno sta subendo l’ennesima umiliazione: lo voglio dire alla fine di una settimana che ha visto l’affossamento puntuale e sistematico di ogni emendamento relativo all’autonomia. Non che nutrissi grandi speranze ma almeno speravo in un minimo di confronto. Belluno a parte, a uscirne con le ossa rotte è anche il Veneto e, più in generale, il concetto di regionalismo del merito. La virtuosita’ e i conti in ordine non bastano”.
È amaro il commento del senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli, al termine di una settimana votata alla discussione sulla nuova riforma costituzionale e nel giorno della visita del premier Renzi nel Trevigiano.
“Si parla impropriamente di riforma del Senato ma il Senato è solo la punta dell’iceberg: a rischio ci sono i poteri e la piena operatività del sistema delle autonomie locali. Il PD sta commettendo gli stessi errori compiuti con la riforma del titolo V del 2001, a partire da quella che doveva essere una giusta ripartizione tra competenze regionali e statali. Invece sarà di nuovo il caos”.
“A rischiare maggiormente sono le autonomie più deboli e periferiche, Belluno è il caso più eclatante: zero risorse, zero competenze, zero agevolazioni, quelle stesse che invece sono state concesse abbondantemente e ancora una volta alle autonomie che speciali lo sono già. Rispediti al mittente tutti gli emendamenti, miei e di altri colleghi. D’ora in poi ogni esponente del Pd che parlerà di autonomia a Belluno sarà in completa mala fede”.
“Anche oggi nel Trevigiano Renzi ha dato una rappresentazione di una riforma costituzionale che non c’è, una riforma che invece è di stampo profondamente neocentralista”, conclude Piccoli. “Una riforma che non farà del bene alle nostre amministrazioni né alla nostra economia”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share