13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 26, 2020
Home Cronaca/Politica Concorrenza. De Menech: "Accolte le richieste della categoria, ora gli alberghi possono...

Concorrenza. De Menech: “Accolte le richieste della categoria, ora gli alberghi possono fare sconti on line. La Camera ha eliminato le clausole vessatorie dei motori di ricerca”

Roger De Menech, deputato Pd
Roger De Menech, deputato Pd

Alberghi e strutture di ospitalità potranno praticare tariffe più basse rispetto a quelle pubblicizzate attraverso i motori di ricerca. Lo stabilisce il ddl concorrenza approvato oggi alla Camera dei deputati (ora passa al Senato).

«Il governo e il Parlamento hanno ascoltato e accolto le richieste della categoria», afferma il deputato bellunese Roger De Menech. «Su tutti Federalberghi che da tempo chiedeva l’abolizione delle clausole vessatorie con cui i motori di ricerca vietano agli alberghi di offrire sconti on line».

Federalberghi a luglio aveva presentato un ricorso al Tar per l’eliminazione del cosiddetto “parity rate”.

«Il provvedimento», continua De Menech, «riporta agli albergatori la gestione delle proprie strutture in termini di tariffe, riduce la rigidità di un mercato comunque in espansione e aumenta il tasso di concorrenza a tutto vantaggio dei clienti. In una provincia a forte vocazione turistica come il Bellunese, ci attendiamo riscontri positivi, già dalla prossima stagione invernale».

Share
- Advertisment -


Popolari

Quattro furti in abitazione ad Alano di Piave

Alano di Piave, 25 ottobre 2020  - Quattro furti in appartamento ad Alano di Piave nella serata di ieri. Ignoti, previa effrazione degli infissi,...

Tre interventi di soccorso in montagna

Belluno, 25 - 10 - 20    Alle 11 circa la Centrale del 118 è stata allertata dagli amici di un ragazzo colto da...

Auto e Moto d’Epoca. Bilancio positivo a Padova per la 37ma edizione della rassegna

Il patron Mario Carlo Baccaglini: “Siamo molto soddisfatti. La decisione di fare la fiera nonostante il grande momento di difficoltà ed incertezza del settore...

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...
Share