13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Lettere Opinioni No all'Uls zero: giusta la decisione dei sindaci bellunesi *...

No all’Uls zero: giusta la decisione dei sindaci bellunesi * di Primo Torresin

Primo TorresinLa decisione della conferenza dei Sindaci di ULSS 1 e 2 di esprimere contrarietà alla fusione delle ULSS va nella direzione giusta. Per almeno due motivi :
1 – danno senso alle battaglie di questi anni sulla specificità territoriale, consentendo alle Comunità Locali decisioni che non possono che essere fatte sul territorio;
2 – le esperienze passate, anche di questi ultimi periodi, dovrebbero indurci a guardare con qualche dubbio il nascere in materia sanitaria di strumenti decisionali di così vaste dimensioni quale l’Azienda Zero (Mose, appalti in sanità, ecc). Con l’aggravante che molti artigiani/negozianti locali si vedrebbero preclusa la possibilità di operare in loco.
Le continue prese di posizione del Sindaco di Belluno (costi rette Asilo Nido, Sanità) volte a sostenere esclusivamente il proprio Comune appartengono a una politica del passato, così come le ricorrenti prese di posizione del Partito Democratico Bellunese, quasi fossero gli unici titolati a decidere come gestire un’intera Provincia. Tutto ciò non fa che favorire sempre più una disgregazione territoriale a favore di decisioni assunte lontano da noi e quindi verosimilmente sempre meno rispondenti ai bisogni reali della montagna.
Da ultimo, osservo che diverse associazioni di rappresentanza provinciale, che avrebbero titolo, voce e merito ad intervenire (e davvero avrebbero rappresentanza e quindi voce provinciale), sempre meno fanno sentire la loro voce quando trattasi di decidere da che parte stare : meglio non disturbare il manovratore e lasciare a qualche meritevole associazione di volontariato assumere posizioni a difesa di un territorio che sempre più sta perdendo servizi a favore della pianura.

Primo Torresin

Share
- Advertisment -


Popolari

Tre interventi di soccorso in montagna

Belluno, 25 - 10 - 20    Alle 11 circa la Centrale del 118 è stata allertata dagli amici di un ragazzo colto da...

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...

Festa del ringraziamento, Padrin: «Un plauso doveroso ai nostri agricoltori, presidio della montagna e orgoglio del territorio»

«Un grazie enorme agli agricoltori e allevatori bellunesi: sono il presidio della nostra montagna e rappresentano l’orgoglio delle nostre vallate». Lo ha detto il...

Dpcm 25 ottobre. Scarzanella: «Il governo premi chi rispetta e ha rispettato le regole»

Confartigianato chiede ristori economici per le attività costrette a chiudere o ridimensionare il lavoro.  «Parrucchieri ed estetisti possono tenere aperto, perché rispettano i protocolli: ci...
Share