13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 27, 2021
Home Cronaca/Politica Consiglio regionale: ecco le interrogazioni e le mozioni all'Ordine del giorno nella...

Consiglio regionale: ecco le interrogazioni e le mozioni all’Ordine del giorno nella seduta del 1° settembre

Palazzo Ferro-Fini sede del Consiglio regionale
Palazzo Ferro-Fini sede del Consiglio regionale

Il Consiglio Regionale del Veneto è stato convocato dal presidente Roberto Ciambetti per il prossimo martedì 1 settembre (ore 14.00), confermando così il ritmo e la cadenza di seduta settimanale già inaugurato come stile della X Legislatura. All’Ordine del giorno della seduta ci sarà la convalida dell’elezione dei consiglieri regionali, ultimo atto formale di avvio legislatura dopo la proclamazione degli stessi consiglieri, avvenuta a fine giugno.

Mozioni e interrogazioni occuperanno la massima parte dei lavori d’aula. Tra le mozioni si segnalano quelle sull’emergenza profughi (sono due, una con primo firmatario Massimiliano Barison, FI, ed una con primo firmatario Alessandro Montagnoli, LN), sul “No alle Olimpiadi 2024 a Roma” (primo firmatario Antonio Guadagnini, INV, che ha raccolto un ampio sostegno anche da consiglieri di opposizione), sulle azioni di protezione dei mitili nella Sacca di Scardovari (primo firmatario Patrizia Bartelle, M5S), sul piano faunistico-venatorio (primo firmatario Andrea Bassi, LT), sulla chiusura degli uffici postali periferici (primo firmatario Alessandro Montagnoli, LN), contro il Ddl “buona scuola” (a firma Jacopo Berti, M5S), sui crediti vantati dai Consorzi di bonifica (a firma Patrizia Bartelle, M5S), e contro le “ideologie gender” nelle scuole (a firma Sergio Berlato, FdI).

Le interrogazioni a risposta immediata sono nove e coinvolgono temi di formazione (presentate da Sergio Berlato, FdI), di commercio e lavoro (da parte di Piero Ruzzante, PD), e lavori pubblici (presentata da Francesco Calzavara, LZ) e coinvolgono in massima parte l’assessore Elena Donazzan, con interrogazioni indirizzate anche a Luca Coletto, Roberto Marcato ed Elisa De Berti.

Share
- Advertisment -

Popolari

Contrattazione sociale in provincia di Belluno: le Linee Guida per il 2021 di Cgil-Cisl-Uil

Lotta alla povertà e alla disuguaglianza sociale, politiche concrete in favore di anziani e giovani, nuove infrastrutture sanitarie per combattere la diffusione del Covid-19....

Nominati da Zaia i nuovi direttori generali della sanità veneta

Venezia, 26 febbraio 2021 - Il presidente della Regione, Luca Zaia, ha nominato oggi i nuovi direttori generali delle nove Ullss, delle due Aziende ospedaliere...

Lupo avvistato nella zona dell’Oltrerai di Ponte nelle Alpi. De Bon: «Nessun rischio per l’uomo. Ma gli animali domestici vanno custoditi adeguatamente»

I tecnici della Provincia e il consigliere delegato Franco De Bon hanno incontrato questa mattina il sindaco di Ponte nelle Alpi, per analizzare la...

Maria Grazia Carraro è il nuovo direttore generale della Ulss 1 Dolomiti

Maria Grazia Carraro, laureata in Medicina e Chirurgia all'Università di Padova, con Specializzazione in Igiene e medicina preventiva, è il nuovo direttore generale della...
Share