13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Cgia. Ciambetti: lo Stato centrale scarica i costi sulle famiglie, delegittimando il...

Cgia. Ciambetti: lo Stato centrale scarica i costi sulle famiglie, delegittimando il controllo, la critica e la democrazia

Roberto Ciambetti
Roberto Ciambetti

“Per capire l’analisi della Cgia di Mestre, che spiega come le tasse che paghiamo allo Stato sono superiori di tre volte alle imposte pagate agli enti locali, dobbiamo chiederci cosa ci da lo Stato e cosa ci danno invece Regioni e Comuni”: è quanto affermato dal Presidente del Consiglio Regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, commentando l’analisi dell’Ufficio studi della Cgia di Mestre.

Come mostrato dalla CGIA, nel solo 2014 su un totale di 485,8 miliardi di entrate tributarie percepite dal fisco, il 78% è finito nelle casse dello Stato centrale e solo una quota del 22% ha preso la via degli enti locali. “Già solo la comparazione dei servizi ricevuti rispetto ai valori economici assoluti è emblematica”, ha commentato il presidente dell’assemblea veneta, “ma c’è un altro fattore che non possiamo dimenticare ed è il controllo democratico e sociale della spesa: cittadini, attori sociali, informazione e mass media sono critici severi del governo regionale e locale, pronti a protestare e denunciare, se è il caso. Ogni sindaco credo abbia una lunga esperienza di questo confronto legittimo e lo stesso acccade in Regione.

Altrettanta attenzione severa non è posta alla spesa pubblica nazionale, i cui contorni sfuggono anche ai più esperti”. L’analisi che Ciambetti propone del dato della CGIA è attraversata in modo conclusivo da un giudizio politico ben preciso: “Purtroppo è risaputo che gli sprechi e le vere diseconomie, si celano proprio nei conti statali. In questi anni lo Stato ha scaricato tutti i costi della crisi su pensionati, famiglie, pmi, enti locali e Regioni, mentre crescevano le imposte e aumentava il debito pubblico. Il tentativo di centralizzare ancor più la spesa è chiaramente una scelta che mira a delegittimare tutti gli attori democratici e i protagonisti della democrazia”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Il supermercato A&O del centro città riapre. La proprietà Cestaro/Unicomm conferma la decisione al consigliere Addamiano

Belluno, 27 ottobre 2020  -  C'è una buona notizia per i residenti del centro città, il supermercato A&O di Belluno, quello vicino al Teatro...

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...

Forte pioggia e neve a quota 1700 in arrivo tra stasera e domattina

Venezia, 26 ottobre 2020 - Il Meteo regionale del Veneto riferisce che tra il tardo pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, martedì...

Nuovo Dpcm e scuola. Riunione in Prefettura del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Quarantena e contagio, i dati provinciali

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, alla quale...
Share