13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 20, 2024
HomeCronaca/PoliticaConfronto tra i candidati alla presidenza della Regione Veneto. Anticipazioni della trasmissione...

Confronto tra i candidati alla presidenza della Regione Veneto. Anticipazioni della trasmissione televisiva Porta a Porta

regione-venetoAnticipiamo alcuni passaggi del confronto tra i candidati alla presidenza della Regione Veneto che sarà trasmesso questa sera alla trasmissione televisiva Porta a Porta su Rai 1.

 

 
Moretti: “La Commissione antimafia fa bene ad indagare nel Veneto”

Roma, 2 apr. – “Bindi non agisce come esponente del Pd ma come presidente della commissione Antimafia che fa bene ad indagare”. Lo dice Alessandra Moretti, candidata del Pd alla Regione Veneto, nel corso della registrazione di Porta a Porta, commentando la polemica tra Bindi e Tosi sulle infiltrazioni a Verona.
“Ma- aggiunge – a due mesi delle elezioni in Veneto non mi sento di strumentalizzare questa vicenda”.

Zaia: “Renzi è un asso pigliatutto, Ncd non conta nulla”

“Anche questa volta con la nomina di Delrio ministro Renzi fa l’asso pigliatutto e dà la dimostrazione che
le altre forze del governo non contano nulla”. Così il governatore del Veneto, Luca Zaia, nel corso della registrazione
di Porta a Porta.

Moretti a Zaia: “Sei stato commissariato da Salvini”

“Salvini è il capo e ti ha commissariato perché ha commissariato il Veneto”. Così la candidata del Pd alle regionali in Veneto, Alessandra Moretti, nel corso della registrazione di Porta a Porta, si rivolge a Luca Zaia.
In queste elezioni, aggiunge,”il Veneto non ha deciso nulla, decide tutto Salvini da Milano”.
Moretti poi accusa Zaia “di non aver vigilato sul Mose quando era nella Giunta Galan”. E attacca: “Io non c’ero, c’eri tu e non hai fatto nulla. A Orsoni invece (l’ex sindaco di Venezia) io e Renzi gli abbiamo chiesto di fare subito un passo indietro e dimettersi”.

 

Zaia: “La mia giunta non c’entra col Mose. Non accetto lezioni dal Pd

“La mia Giunta non c’entra nulla con la vicenda del Mose, io non ho avuto avvisi di garanzia. Non accetto lezioni dal Pd” che a livello nazionale “ha 400 indagati e 35 arrestati”. Cosi’ il governatore del Veneto, Luca Zaia, nel corso
della registrazione di ‘Porta a Porta’ si rivolge a Alessandra Moretti.

 

Tosi: “Alleanza con Ap? Faccia una lista civica”

Roma, 2 apr. – “Per ora l’alleanza con Ap in Veneto non c’è. Io ho chiesto ad Alleanza popolare di darsi una
connotazione veneta e civica”. Lo dice Flavio Tosi, candidato alla regione Veneto, nel corso della registrazione di Porta a Porta.

 

Tosi: “La partita si gioca tutta sull’affluenza alle urne”

“Se finisce come in Emilia Romagna, e spero di no, dove un elettore su tre non è andato a votare, allora la partita si sposta su chi non va a votare e sono proprio queste persone quelle che dobbiamo recuperare”. Lo dice Flavio Tosi,
candidato alla regione Veneto, nel corso della registrazione di Porta a Porta.

Berti: “La Moretti ogni 5 mesi cambia poltrona”

Roma, 2 apr. – “Alessandra Moretti è alla quinta candidatura, ogni 6 mesi cambia poltrona e non ha finito neanche
una legislatura”. E’ l’attacco di Iacopo Berti, candidato del Movimento 5 Stelle alla Regione Veneto, alla candidata del Pd, Alessandra Moretti nel corso della registrazione di Porta a Porta.

Tosi: “Mafia a Verona? Una bega politica, lo dice anche il pm”

Roma, 2 apr. – “Il procuratore di Verona nega che ci siano prove evidenti di un fenomeno diffuso” di mafia a Verona. Lo dice Flavio Tosi, candidato alle prossime elezioni in Veneto, nel corso della registrazione di Porta a Porta, tornando sulla polemica con Rosy Bindi e la commissione Antimafia.
Il sindaco di Verona cita il procuratore che ritiene si tratti di “beghe politiche tra amici e nemici di Tosi”. L’ex leghista insiste: “A Verona non c’è un appalto né un dipendente o un amministratore indagato per mafia”.

- Advertisment -

Popolari