13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 20, 2024
HomeCronaca/PoliticaCacciato dall'incarico perché condivide un post di Grillo. Berti: "Perseguitati perché la nostra...

Cacciato dall’incarico perché condivide un post di Grillo. Berti: “Perseguitati perché la nostra è una rivoluzione. Non abbiamo paura dei poteri forti, io sto con Baldovin”

Jacopo Berti
Jacopo Berti

Il Movimento 5 Stelle è una comunità che si stringe attorno a chi subisce ingiustizie: a ribadirlo ancora una volta è Jacopo Berti, candidato alla presidenza della Regione per il Movimento.

“Per questo sono andato a far visita a Marco Baldovin – spiega Berti – cacciato dal suo incarico solo per aver condiviso un nostro progetto”.
Baldovin è stato spinto a rassegnare le dimissioni da presidente della sezione piccoli industriali della Confindustria di Belluno dopo aver condiviso su Facebook un post del blog di Grillo sul Microcredito 5 stelle.
“Seppur pacifica, la nostra è una rivoluzione – sottolinea il candidato alla presidenza – la persecuzione che subisce chi sposa i nostri ideali ne è la prova. Sono tutte medaglie delle quali andiamo fieri, distintivi che dimostrano la differenza fra noi e chi riceve i Rolex in regalo. Non ci fermeranno, perché la gente onesta cammina a testa alta – conclude Berti – senza paura lottiamo contro i poteri forti e continueremo a farlo. Tutti uniti gridiamo io sto con Baldovin”.

Il link al video dell’incontro fra Jacopo Berti e Marco Baldovin
http://youtu.be/vT-MA-TxSFk

- Advertisment -

Popolari