13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Umberto Soccal ai vertici del Consorzio Bim. Piccoli: "Il Consorzio continui a...

Umberto Soccal ai vertici del Consorzio Bim. Piccoli: “Il Consorzio continui a prestare attenzione a volontariato e periferia”

Giovanni Piccoli
Giovanni Piccoli

“A Umberto Soccal va il mio personale in bocca al lupo. Sempre di più, visti i continui tagli dallo Stato e la riduzione ai minimi termini dell’ente Provincia, il Consorzio Bim dovrà fare la differenza, supportando gli amministratori locali e le associazioni di volontariato – vero valore aggiunto del nostro territorio – nelle sfide di ogni giorno. Un grazie per il lavoro svolto va invece a Mario Manfreda”.

A dirlo è il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli, già sindaco di Sedico e presidente del Bim Piave, che in questo modo augura “buon lavoro” al sindaco di Pieve d’Alpago, appena eletto neopresidente del Consorzio dei comuni.

“In questi anni non si sono mai rimarcate a sufficienza la natura e le finalità del Bim Piave, spesso confuso – per ignoranza, assonanza o strumentalizzazione politica – con altri soggetti che operano nei servizi pubblici locali. La realtà è che si tratta di un soggetto a servizio dei municipi e del volontariato, che non ha mai tradito questa sua vocazione”.

“Le sfide per il Bim saranno moltissime, dalla collaborazione con il Cnr e l’Unione europea per la programmazione 2014-2020 all’implementazione di nuove tecnologie per la montagna, una montagna che dovrà diventare sempre più “smart” in un’ottica di reale sviluppo e sostenibilità per le imprese e le famiglie. Su questo fronte il Bim Piave ha fatto moltissimo fino a oggi, ma dovrà fare ancora di più in vista del raggiungimento di tutti gli obiettivi tecnologici previsti dalla strategia europea 2020, soprattutto per le aree montane”.

“Il Consorzio Bim, da sempre vicino ai comuni, è chiamato a non lasciare sole in particolar modo le aree più periferiche del Bellunese, quelle troppo spesso dimenticate dalle Istituzioni centrali”, rimarca Piccoli, convinto che massima attenzione dovrà essere riservata all’ambiente e all’utilizzo sostenibile delle risorse.

“Da parte mia farò la mia parte per evitare che fondi riservati alla montagna e ai suoi abitanti vengano orientati, con i soliti approcci demagogici romani, verso altre attività che nulla c’entrano con l’efficacia dei Consorzi”, conclude Piccoli.

Share
- Advertisment -


Popolari

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...

Forte pioggia e neve a quota 1700 in arrivo tra stasera e domattina

Venezia, 26 ottobre 2020 - Il Meteo regionale del Veneto riferisce che tra il tardo pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, martedì...

Nuovo Dpcm e scuola. Riunione in Prefettura del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Quarantena e contagio, i dati provinciali

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, alla quale...

Serrande abbassate dopo le 18, l’allarme di Confartigianato. Gaggion: «Penalizzati rispetto alla grande distribuzione»

Tutto chiuso dopo le 18: vale per i bar e i pub, i ristoranti e le pasticcerie. Le disposizioni contenute nel nuovo Dpcm non...
Share