13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeLettere OpinioniOssigeno alle casse comunali: 1.900.000 euro in arrivo dai bandi regionali per...

Ossigeno alle casse comunali: 1.900.000 euro in arrivo dai bandi regionali per il rilancio della città

Jacopo Massaro
Jacopo Massaro

Vinti altri due bandi europei: arrivano € 1.300.000 grazie alla Regione Veneto per finanziare i due progetti che Belluno mette in campo (per un totale di € 1.900.000) per sistemare i centri storici frazionali in chiave turistica e rilanciare il commercio in Città.

Ne dà notizia il sindaco di Belluno Jacopo Massaro dalla sua pagina Facebook

“Riporto in sintesi alcune delle misure che verranno realizzate coi due progetti, insieme ai comuni di Feltre, Ponte e Tambre.

1) Il primo progetto vuole garantire adeguate vie di accesso ciclo-pedonale in parte riprendendo un tratto della l’Alta Via delle Dolomiti n. 1 (che parte dal Lago di Bràies ed arriva al Col Visentin) attraversando il centro cittadino di Belluno.
In particolare saranno realizzati vari interventi manutentivi su percorsi e spazi esistenti, (compresa l’integrazione dell’illuminazione e degli arredi urbani) per rendere più piacevole rendere più piacevole la sosta lungo l’itinerario dalla chiesetta S.Sebastiano a Castion. Inoltre:
– installazione di due punti informativi (uno in piazza martiri, uno presso la Stazione ferroviaria)
– realizzazione dei servizi igienici nel Parco “Città di Bologna”;
– valorizzazione delle rovine di piazza castello;
– riqualificazione dei giardini di Sottocastello;
– nuova pavimentazione in via Sottocastello;
– ripavimentazione via Rivizzola;
– risistemazione p.zza Santa Maria dei Battuti;
– riqualificazione Porta Rugo;
– sistemazione Parco Fluviale di Lambioi;
– percorso Ponte della Vittoria-Castion;

2) IL secondo progetto mette in campo azioni di marketing e valorizzazione del distretto del commercio:
– PROGETTO “VETRINE”: misure di incentivazione a favore delle imprese mediante un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto nella misura massima del 50% degli investimenti. In particolare, le risorse saranno destinate alla riqualificazione esterna delle strutture (vetrine, facciate, insegne, ingressi) e alla realizzazione di sistemi di illuminazione a led finalizzati al risparmio energetico;
– SISTEMAZIONE LOCALI SFITTI DI VIA MEZZATERRA: sistemazione dei locali sfitti di Via Mezzaterra che verranno concessi gratuitamente ad artisti che potranno così esporre le proprie opere e creazioni (in collaborazione con Dolomiti Contemporanee);
– INSTALLAZIONE ARTISTICA OMBRELLI COLORATI come parziale copertura di via Psaro e di via Mezzaterra (idea innovativa, ma già sperimentata con successo in altre realtà europee);
– ACQUISTO DI UN PIANOFORTE DI SECONDA MANO da mettere sotto i portici in Piazza Martiri;
– ACQUISTO DI UNA GRANDE CORNICE DA POSTAZIONI PANORAMICHE da mettere vicino al comune sul punto panoramico che guarda il Piave;
– ACQUISTO DI TRE CABINE TELEFONICHE INGLESI dove fare il “book exchange”, una specie di biblioteca diffusa in tre punti strategici del centro di Belluno;
– REALIZZAZIONE DI PARCHEGGI ROSA E AD USO COMMERCIALE E SISTEMAZIONE VIABILITA’: permetterà soste brevi in piazza Duomo a Belluno, migliorando pertanto l’accessibilità all’area e alle attività commerciali vicine;
– BORSETTE E MATERIALE DI COMUNICAZIONE coordinato da distribuire presso i punti vendita del centro cittadino;
– CALENDARIO EVENTI E CARTINA NEGOZI del centro storico con orari e giornate di apertura al pubblico coordinato;
– CAMPAGNA SOCIAL “Belluno Quando Vuoi” con realizzazione di video e azioni webmarketing attraverso sito adorable.belluno.it;
– POTENZIAMENTO APP ESISTENTI per informare la cittadinanza ed i visitatori degli eventi nel distretto commerciale;
– EVENTI TRADIZIONALI quali Ex Tempore, Benvenuto S.Martino, Giardini di Natale e di Ghiaccio per rinsaldare le tradizioni cittadine e favorire l’afflusso di persone in centro storico;
– FORMAZIONE ADDETTI ALLA VENDITA delle attività commerciali per renderli “ambasciatori” della città e del distretto”.

- Advertisment -

Popolari