13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeCronaca/PoliticaIl Comune di Longarone si attiva per la realizzazione del nuovo Centro...

Il Comune di Longarone si attiva per la realizzazione del nuovo Centro della salute

 

Roberto Padrin
Roberto Padrin

“Ci eravamo impegnati e ora andiamo avanti spediti”. Il sindaco di Longarone, Roberto Padrin si attiva su uno degli obiettivi primari della sua amministrazione appena insediata: la realizzazione del nuovo Centro della Salute che troverà spazio al piano superiore dell’edificio situato in piazza IX Ottobre sopra l’attuale Supermercato Walber.

Nei giorni scorsi il sindaco ha promosso un incontro, presenti il vicesindaco Salvador e l’assessore D’Incà, con il direttore generale dell’Uls n. 1 di Belluno, Pietro Paolo Faronato, il direttore dei servizi sociali Carlo Stecchini e i responsabili dell’attuale UTAP Longaronese Zoldo, Maria Antonia Cassol e Giuseppe Barillà, per fare il punto della situazione.

Nel corso dell’incontro, che avviene dopo l’avvenuta autorizzazione da parte del CRITE, il sindaco ha assicurato l’intervento che permetterà di accorpare in un’unica struttura il distretto sanitario, la Medicina di Gruppo Integrata (ex UTAP), oltre alla collocazione di altre funzioni importanti come la pediatria, l’assistenza sociale e altri servizi specialistici. L’opera verrà realizzata con risorse regionali e in parte comunali. “Riteniamo questo obiettivo – sottolinea Padrin – una priorità di grande rilevanza sociale, nella nostra volontà tesa a operare per il miglioramento della qualità dei servizi offerti alla persona dal nostro Comune, che ora concretizzeremo subito con la realizzazione di un Centro della Salute, che va perfettamente nella direzione indicata dalla sanità territoriale. In questo modo potremo dare delle risposte di efficienza e qualità ai nostri cittadini con dei locali d’avanguardia e in sintonia con una assistenza medica veramente innovativa. Non è stato un percorso facile, ma a traguardo raggiunto è doveroso ringraziare quanti si sono prodigati per questo straordinario obiettivo e, in particolare, a cominciare dall’allora vicesindaco Luigino Olivier che ha dato, veramente, anima e cuore nel seguire le procedure”.

Soddisfatto anche il direttore generale Faronato, che nel corso dell’incontro ha assicurato l’impegno dell’azienda nel fornire le attrezzature adeguate e a seguire di pari passo l’evoluzione progettuale dell’intervento, oltre ai medici di base, tra i quali è attivo l’assessore Ali Chreyha.

Padrin ha incontrato anche il Comitato dei cittadini, che un anno fa raccolse quasi 500 firme per lo spostamento dell’attuale sede dell’UTAP. “Ho ritenuto doveroso comunicare i passi in avanti anche al gruppo di cittadini che ci hanno fortemente sostenuto in questo progetto trovando in loro piena approvazione. Li coinvolgeremo direttamente per condividere anche con loro i vari step. E’ stato un gioco di squadra eccellente e conseguentemente d’eccellenza lo sarà il servizio reso ai cittadini”.

 

- Advertisment -

Popolari