13.9 C
Belluno
giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoCon un + 5,4% di presenze alberghiere Cortina d'Ampezzo supera l'inverno. I...

Con un + 5,4% di presenze alberghiere Cortina d’Ampezzo supera l’inverno. I dati della stagione invernale confermano il trend positivo dei mercati esteri

Cortina Bandion.itSegnali positivi giungono a Cortina d’Ampezzo dall’analisi dei dati della stagione invernale. Nonostante le difficoltà create dalle eccezionali nevicate con forti disagi anche in merito ai collegamenti stradali da fine dicembre a tutto il mese di febbraio, la dinamica appare rassicurante con un +5,7%complessivo degli arrivi alberghieri e un +5,4% delle presenze alberghiere rispetto alla stagione precedente.

Gli arrivi e le presenze alberghiere degli stranieri segnano rispettivamente un aumento del 24,2% e del 27,5%. La maggiore crescita percentuale delle presenze indica il prolungamento del periodo di permanenza, dato molto positivo soprattutto considerando le avverse condizioni meteo.

I dati complessivi risentono comunque di un calo del 2,6% degli arrivi e del 6,1% delle presenze italiane e, quindi, evidenziano una contrazione della permanenza, segno sia della difficoltà di spesa sia della interruzione del soggiorno, legata alla situazione metereologica negativa.

Confrontando le ultime cinque stagioni invernali, segnate dalla crisi economica mondiale, dalla forte contrazione di spesa in Italia e dalle difficoltà meteo delle ultime tre stagioni, il bilancio appare molto positivo: crescita degli arrivi alberghieri (+12.5% totali) e delle presenze (+5,8%). Inoltre, a fronte del calo degli arrivi italiani (6,2%) e delle presenze italiane (16,1%), sono notevolmente cresciuti gli arrivi stranieri (72,4%) e le presenze straniere (68,2%). A guidare il gruppo dei mercati esteri, Russia (con presenze alberghiere al 22,1%), Paesi Scandinavi (al 13,3%), USA (al 10,3%), Regno Unito (al 7,1%) e Germania (al 5,7%).

La forte internazionalizzazione di Cortina ha, quindi, più che compensato la seria difficoltà del mercato italiano, confermando il positivo sviluppo della Regina delle Dolomiti nel mercato internazionale, anche nel confronto con le valli vicine.

Risultati che premiano il lavoro di promozione di Cortina Turismo, che dopo le trasferte a Osaka e Tokyo, Dubai, San Paolo, Copenhagen, Stoccolma e Oslo, si appresta ad accogliere tra le vette della Regina delle Dolomiti un notevole numero di giornalisti specializzati tedeschi, svedesi, argentini, spagnoli, inglesi e con Tour Operator svedesi. In previsione anche un viaggio stampa con i giornalisti degli Emirati Arabi e il ritorno alla fiera Jata di Tokyo dal 25 al 29 settembre.

- Advertisment -

Popolari